banner profili3
cosa cerchi6 S

Arriva JUST LILA: fare il test Hiv non è mai stato così facile!

JUSTLILA qJust LILA è un nuovo servizio LILA che, tramite una semplice richiesta online, ti recapita a domicilio, gratuitamente e nella massima discrezione, un auto-test per l’HIV. Se lo vorrai, potrai anche chiedere il nostro aiuto a distanza per eseguire il test, chiederci informazioni sulla prevenzione e supporto nel caso l'esito preliminare sia positivo. Fare il test può salvaguardare la tua salute e quella degli altri/e. 

Se hai bisogno di fare il test, ma non vuoi o non puoi rivolgerti ai servizi disponibili sul territorio, vai su Just LILA!

Vai alla notizia

ICAR 2022 al via a Bergamo. In città anche la mostra: “40 anni positivi”

logoICARDal 14 al 16 giugno Bergamo è sede di ICAR 2022, la 14esima edizione dell’annuale Conferenza Italiana sull'AIDS e la Ricerca Antivirale. Oltre mille i partecipanti previsti, molti dei quali rappresentanti della società civile, LILA inclusa. Spazio, anche quest’anno, al lavoro dei giovani ricercatori, a quello delle Community, delle associazioni. Tornerà anche il Contest “RaccontART” mentre in città per tre giorni saranno attive postazioni di test gratuiti per HIV, HCV, Sifilide. Da non perdere, inoltre, fino al 15 giugno, anche la bella mostra: “40 anni positivi - dalla pandemia di AIDS ad una generazione HIV free”,  promossa da Milano Check Point.  Dopo il grande succeso milanese, la mostra è allestita dallo scorso 1 giugno presso il Bergamo Science Center,  con il supporto di Bergamo fast Track City,

Per saperne di più

Monkeypox: cosa c'è da sapere. LILA:"No allo stigma, non si ripetano gli errori del passato

RicercaDa alcune settimane comunità scientifica, servizi sanitari e opione pubblica sono alle prese con una malattia infettiva denominata "Monkeypox" (MPXV), il cosiddetto "vaiolo delle scimmie". E' la prima volta che focolai di questa infezione si manifestano in aree del mondo come Europa, Stati Uniti, Canada dove, finora, si erano verificati solo casi sporadici, legati direttamente ai paesi in cui si manifestano in modo endemico. Il virus si diffonde per contatto e, generalmente, non produce esiti gravi. Tuttavia in alcuni gruppi di popolazione (donne in gravidanza, bambini piccoli, persone immuno-compromesse) può produrre esiti più seri; è bene perciò arginarne la diffusione. La corretta infromazione è, come sempre, la prima arma. Tuttavia, alcune narrazioni mediatiche hanno assunto, come già accaduto per l'HIV/AIDS, un tenore stigmatizzate, legato al fatto che i nuovi focolai abbiano riguardato soprattutto MSM (uomini che fanno sesso con uomini). Dura la censura della LILA: "Così si lede la dignità delle persone e si rischiano gravi danni alla salute pubblica". 

Vai all'articolo per saperne di più 

"Make the difference". Spot di Dardust a sostegno della LILA e della campagna 5X1000

Dardust Ritratto B W“Make the difference: fai la differenza e sostieni la LILA!”. E’ l’appello che lancia Dardust, al secolo Dario Faini, pianista, compositore e musicista italiano tra i più apprezzati e seguiti al mondo, che, in questo spot, invita a donare fondi all’associazione e a devolvere in nostro favore il contributo del 5x1000. Per la LILA è un aiuto prezioso ma è lo è soprattutto per le migliaia di persone che, ogni anno, accedono gratuitamente a ai nostri servizi di supporto, di testing, di prevenzione.

Per saperne di più

Auto test, ti aiutiamo noi!

autotest

Lila ha attivato un servizio gratuito di supporto per l'esecuzione dell'AutoTest, che puoi effettuare in casa tua.
Così possiamo darti una mano anche in questi tempi di distanziamento fisico.
Scopri come funziona

 

 

 

Una storia da raccontare

MemoriaDalla comparsa dell’HIV nel mondo sono passati poco più di quarant’ anni, decenni drammatici di lutti, stigma, pregiudizi, diritti negati ma, anche, di grandi lotte e di grandi speranze. La storia dell’attivismo sull’HIV di questi decenni racconta di un fenomeno che ha pochi precedenti nella storia della battaglie per il diritto alla salute e per il rispetto dei diritti umani. Persone provenienti da storie ed esperienze diverse, negli anni più drammatici dell’AIDS, riuscirono ad unirsi e a lottare insieme per il diritto di tutti e tutte alla prevenzione, alla cura, alla dignità, in ogni angolo del mondo. Per questo abbiamo deciso di mettere a disposizione una pagina di storia e di memoria, raccontata attraverso il materiale video che abbiamo realizzato o che è stato realizzato sulla LILA, durante i trentacinque anni dalla nostra fondazione. La nostra convinzione e la nostra speranza è che questa storia possa raccontare qualcosa anche al nostro difficile presente. 

Vai alla pagina

Moratoria sui brevetti, l'eterno colpevole rinvio

vaccini denaro controlloGli organismi del WTO, l'organizzazione mondiale del commercio, rinviano ancora una volta le decisione sulla moratoria per i brevetti relativi ai vaccini anti-COVID. Lo scandalo continua: occorre vaccinare subito almeno il 65% della popolaizone mondiale se vogliamo salvare milioni di vite e fermare il proliferare di varianti del virus SARS-CoV2. A difesa degli interessi di Big Pharma è schierata strenuamente la Commissione Europea, sempre più isolata ma insensibile anche al terzo voto del Parlamento Europeo a favore della sospensione.  L'Italia si accoda rilanciando gli ipocriti impegni sulle "donazioni" di dosi verso i paesi poveri, ben sapendo che non basteranno mai. La mobilitazione europea però continua. 

Per saperne di più

banner speciale noprofitonpandemic

La campagna Lila sulla TasP

È la prima campagna italiana dedicata al tema della TasP (treatment as prevention) e aderisce alla più ampia campagna internazionale “U=U, Undetectable=Untrasmittable”, ossia “Non rilevabile = Non trasmissibile”. L'obiettivo è diffondere una recente quanto straordinaria acquisizione scientifica: le persone con HIV che seguono regolarmente le terapie e che abbiano stabilmente conseguito una carica virale non rilevabile, non trasmettono il virus. Scopri di più