Commissione ueBruxelles chiude il CSF ed il Think Thank su HIV, TB ed epatiti. La LILA: decisione grave

Senza alcun confronto con le parti interessate, la Commissione europea ha annunciato la chiusura del Forum Europeo della Società Civile (CSF) e del Think Thank per la lotta ad HIV, Tubercolosi ed epatiti virali. Bruxelles garantiisce che l'impegno su questi temi proseguirà in altra forma ma senza alcuna indicazione concreta e, soprattutto, senza aver mai consultato in merito i due organismi. Protestano le organizzazioni di attivisti, esperti e ONG che ne fanno parte e, tra queste la LILA: "Un controsenso ribadire i propri impegni per l'Agenda ONU Sullo Sviluppo Sostenibile e, nel contempo, liquidare questa preziosa esperienza di collaborazione con la società civile e con i principali esperti europei".  

Leggi qui per saperne di più

stepupthefight homepage highlightDal Global FUND all’ONU è allarme risorse. A Lione la conferenza per rifinanziare il Fondo.

A Lione la sesta conferenza di rifinanziamento del Fondo Globale per la lotta all’HIV, alla Tubercolosi e alla Malaria. Per i prossimi tre anni –è l’appello del Fondo- servono almeno 14 miliardi di dollari per salvare 16 milioni di vite, evitare 234 milioni di infezioni e sostenere i sistemi sanitari dei paesi più poveri. Ma c’è allarme per il calo generale dei fondi disponibili, un’incognita che pesa anche sulla dichiarazione politica adottata in sede ONU a fine settembre per la Copertura Sanitaria Universale. Anche UNAIDS avverte: i progressi nella risposta globale ad HIV e AIDS stanno rallentantando. Denuncia di Medici Senza Frontiere.

Per saperne di più

https://www.lila.it/it/news/1243-calo-risorse-conferenza-lione-global-fund                                                                                          

https://www.lila.it/it/news/1242-copertura-sanitaria-universale-dichiarazione-onu-uhc

 

 

NOI POSSIAMOU=U, studio PARTNER2: l'HIV non si trasmette se la carica virale è soppressa

Pubblicate su “The Lancet” le conclusioni definitive dello studio PARTNER 2. Lo studio conferma quanto già emerso nella prima fase della ricerca e fornisce evidenze scientifiche definitive sul principio U=U, Undetectable= Untrasmittable: le persone con HIV in trattamento ART (antiretrovirale), con carica virale sopprressa non trasmettono sessualmente il virus. Se la prima fase di PARTNER aveva escluso con certezza rischi di trasmissione nei rapporti sessuali vaginali, la fase 2 ora li esclude definitivamente anche per i rapporti anali.

Leggi qui per saperne di più

BETTER1HIV e assicurazioni: ancora troppe discriminazioni, partono i gruppi d’acquisto con “BetterTogether”

Ci sono settori della nostra vita di cittadini e cittadine da troppo tempo preclusi alle persone con HIV: mutui, accesso al credito, assicurazioni. Si tratta di discriminazioni gravi perché ledono l’esercizio di importanti diritti e rendono impossibile anche assolvere a precisi doveri richiesti dalle legge. Per questo stanno nascendo nel campo assicurativo dei gruppi d’acquisto tra persone con HIV. A proporli, nei settori, vita, viaggi, salute e infortuni è la società ”Better Together”. La LILA sostiene questa iniziativa che, oltre a venire incontro alle esigenze negate delle persone con HIV, punta anche imporre un cambiamento di rotta alle Compagnie.

Leggi qui per saperne di più

 

 

La campagna Lila sulla TasP

È la prima campagna italiana dedicata al tema della TasP (treatment as prevention) e aderisce alla più ampia campagna internazionale “U=U, Undetectable=Untrasmittable”, ossia “Non rilevabile = Non trasmissibile”. L'obiettivo è diffondere una recente quanto straordinaria acquisizione scientifica:le persone con HIV che seguono regolarmente le terapie e che abbiano stabilmente conseguito una carica virale non rilevabile, non trasmettono il virus. Scopri di più

tel

Se hai dei dubbi chiamaci. Ponici le domande che l’Aids ti pone
La Lila è presente sul territorio con le sue sedi locali. Se hai bisogno di informazioni, ascolto e orientamento ai servizi qui trovi giorno per giorno, i numeri Lila che puoi chiamare, nel rispetto dell'anonimato. 
frecciaLila Helpline

banner lilanews notizie