Pensi di proteggerti?

donna5

Faccio l’amore solo con un uomo dall’aspetto sano!
Le persone con Hiv non presentano segni visibili dell’infezione. Gli uomini con Hiv possono essere in ottima forma. Solitamente l’infezione decorre per anni senza causare disturbi.

Io chiedo sempre prima se c’è un rischio!
Tantissime persone scoprono di aver contratto l’Hiv solo quando si manifestano delle malattie, di solito dopo diversi anni. Fino ad allora possono trasmettere il virus senza esserne consapevoli.

Siamo entrambi giovani!
Nel 2017 in Italia, quasi il 19% delle donne cui è stato diagnosticato l’Hiv non aveva ancora compiuto 25 anni.
Anche se siete entrambi giovani, probabilmente avete già alle spalle un passato sessuale. Tanti ragazzi e tante ragazze vivono le loro prime esperienze sessuali già a 15 anni, alcuni anche un paio di anni prima. Solo se è per entrambi la prima volta, potete limitarvi a pensare unicamente alla prevenzione di una gravidanza indesiderata e fra l’altro il preservativo è anche un metodo anticoncezionale sicuro.

Alla mia età non si parla più di Aids!
Oltre il 19% delle donne che ha avuto una diagnosi da Hiv nel 2017, aveva più di 50 anni di età; due donne avevano più di 70 anni.

Ci si infetta soprattutto col sesso anale, i rapporti vaginali non sono poi così pericolosi!
Il sesso anale è effettivamente la pratica più rischiosa, ma il rischio è molto elevato anche nei rapporti vaginali. Il rischio aumenta sensibilmente se:

  • lui ha contratto l’infezione solo recentemente, oppure la sua infezione è già in uno stato molto avanzato;
  • tu o lui soffrite di un’altra infezione sessualmente trasmissibile o di una malattia degli organi sessuali che può comportare lesioni alle mucose genitali;
  • porti la spirale.

La possibilità di contrarre l’infezione aumenta inoltre in relazione alla quantità di rapporti non protetti.

Lui si ritira sempre prima dell’orgasmo!
Anche senza eiaculazione, i rapporti sessuali possono trasmettere l’Hiv. Il coito interrotto non protegge dall’Hiv, né dalle altre infezioni a trasmissione sessuale.

Ho sentito dire che, facendo sesso non protetto con un uomo che ha l’Hiv, la trasmissione del virus non avviene sempre e in ogni caso…
È vero, per questo si parla di comportamenti a rischio. Se la persona con Hiv è in terapia efficace, il rischio è zero; se la persona non è ancora in terapia o non sa nemmeno di avere l’Hiv, il rischio può essere molto alto.

Il rischio di incontrare proprio una persona con Hiv è comunque molto basso, o no?
L'Istituto Superiore di Sanità stima che nel nostro paese vivano circa 160.000 persone con Hiv. Puoi davvero escludere che l’uomo con cui hai rapporti sessuali sia una di queste?

Tante volte ho fatto sesso senza preservativo e non mi è mai successo niente!
Finora, evidentemente, hai avuto fortuna. Ma non credere per questo di essere al riparo da ogni pericolo.

La vita comunque comporta il pericolo di morte, in fondo posso anche finire investita da una macchina!
Questo è vero. Dunque attraversi la strada senza prima guardare a destra e a sinistra?

Questi sono molti dei luoghi comuni che allontanano da una reale valutazione dei rischi e che ostacolano la possibilità di gestire con consapevolezza e responsabilità questo delicato aspetto della vita intima e sessuale.
Di seguito troverai le informazioni che ti servono per capire come si trasmette l’Hiv e come fare per proteggerti.

 

donna1Donne e Hiv

Se hai una relazione stabile
Se vivi un’avventura, un nuovo rapporto, una storia imprevista
Proteggi la tua salute

donna5Pensi di proteggerti?

donna2Hiv/Aids: l'essenziale in sintesi

Come si trasmette il virus Hiv
Trasmissione sessuale & Safer Sex
Altre vie di trasmissione
Il test per l’Hiv

femidom donnaIl profilattico

Le regole d'oro per l'utilizzo del profilattico
Allergie. I lubrificanti. Il profilattico femminile
Se lui non vuole il preservativo?
Il profilattico si è rotto o si è sfilato?

coppia condomVoglia di sentirsi vicini
senza protezione

donna6Situazioni particolari

Alcolici e droghe
In vacanza
Con un’altra donna

donna3Altre Infezioni Sessualmente
Trasmissibili (IST)

Epatite B, Herpes, Gonorrea, Infezione da clamidia, Sifilide, Infezioni da funghi, Tricomoniasi
Condilomi, Piattole, scabbia

donna7In sintesi