La nostra Newsletter ha una cadenza mensile; se desideri riceverla compila il form "Iscriviti alla Newsletter" che trovi in questa pagina.

Newsletter 4 - maggio 2015

Template 1 - Single Column

LILA Onlus - Lega Italiana per la LOtta contro l'Aids

Giovedì 13 maggio 2015

Newsletter LILA.

 


ICAR 2015: gli interventi della LILA su prevenzione e testing

ICAR2015Quali iniziative favoriscono l'accesso al test tra le popolazioni vulnerabili? Come investire in modo più efficace le risorse economiche disponibili? Quali strumenti di valutazione utilizzare? In occasione della Conferenza Italiana sull'Aids e i Retrovirus, che si terrà a Riccione dal 17 al 19 maggio, presenteremo sei lavori, in forma orale o di poster, attraverso cui porteremo al centro del dibattito esperienze, studi e dati utili a rispondere alle domande fondamentali sul futuro della lotta all'Hiv in Italia.

Leggi tutto

 

Nuovi farmaci Epatite C: presentata interrogazione su accesso coinfetti Hiv/Hcv

LenziL'On. Donata Lenzi ha aderito all'appello della LILA e delle associazioni Nadir e Plus con un atto parlamentare che chiede alla ministra della Salute se non ritenga urgente includere le persone con Hiv tra coloro che possono essere curati prioritariamente con le nuove terapie, intervenendo nei confronti dell'Aifa. L’interrogazione evidenzia che in coloro che hanno l’Hiv l'Epatite C evolve più rapidamente e con esiti peggiori.

Leggi tutto

 

La lettera. "Ho l’Hiv, l’Hcv, l’epatite B e l’emofilia, ma non posso accedere alle nuove cure"

hcvAbbiamo inviato alla ministra Lorenzin la struggente comunicazione ricevuta da un uomo che, nonostante una grave situazione di coinfezione, ad oggi non ha il diritto di essere trattato con le nuove terapie.
Con il suo consenso pubblichiamo la forte testimonianza, privata di ogni riferimento personale.

Leggi tutto


Sostieni le nostre iniziative destinando il 5x1000 alla LILA Onlus

5x1000E’ in crescita in Italia il numero di persone che scoprono tardi di avere l’Hiv e di poter accedere alle cure, evitando così di trasmetterlo ad altri: erano il 54% nel 2010, il 56,4% nel 2011 e sono arrivate al 57,6% nel 2013. Aiutaci a invertire la tendenza. Oggi limitare le diagnosi tardive si può con la promozione del test anonimo e gratuito, azioni locali di offerta del test rapido, leggi e campagne di comunicazione.
Inserisci il codice fiscale 97056650589 nel 730/2015 o nell'Unico/2015.  Fermiamo insieme l'Hiv!

Leggi tutto



LILA Onlus - Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids
Via Varesina, 1 - 22100 Como - Tel: +39 031 268 828 - Fax: +39 031 303 716 - www.lila.it