palazzo chigi fotoDroghe: le associazioni diffidano il governo

Una diffida al governo affinchè convochi con urgenza la Conferenza Nazionale sulle Droghe: l'hanno promossa Antigone, Forum Droghe, LILA, Associazione Luca Coscioni e Società della Ragione.  La Conferenza non viene infatti convocata da ben otto anni, nonostante la legge ne preveda una convocazione triennale. A nulla sono valsi, fino ad ora, gli inviti al dialogo e gli appelli lanciati dalle stesse associazioni affinchè non si privasse il paese di un momento di confronto fondamentale per la salute e i diritti di tanti cittadini e cittadine. Nel frattempo le politiche repressive e proibizioniste in vigore da decenni si confermano del tutto fallimentari con conseguenze drammatiche.  

Leggi qui per saperne di piu

convegno locandina sTrent'anni di LILA

Lo scorso 12 giugno la LILA ha celebrato a Siena il suo trentennale con il convegno “Trent’anni di LILA, trent’anni insieme per la salute, i diritti e la dignità sociale”. Tante le persone presenti tra cittadini, amici, attivisti vecchi e nuovi, fondatori dell’associazione.
Massimo Oldrini, Franco Grillini e Alessandra Cerioli hanno ripercorso le tappe più significative della nostra storia che coincide con il racconto politico- sociale dell’HIV /Aids in Italia.
Poi una tavola rotonda coordinata da Andrea Adriatico, con medici, esperti e società civile, ha fatto il punto sulle sfide presenti e future, prima tra tutte quella per sconfiggere l’AIDS entro il 2030..

Leggi l'articolo
Qui programma , brochure, cartella stampa

logo report ecdcDublin declaration: pubblicato il report biennale ECDC

ECDC ha diffuso lo scorso febbraio il suo report sull’applicazione della Dublin Declaration in trentuno paesi europei. I passi in avanti non mancano ma non sono sufficienti, soprattutto in alcuni paesi e tra alcuni gruppi di popolazione. Occorre fare molto di più per la prevenzione, per agevolare e diffondere il Test per l’HIV, per ampliare  e migliorare l’ accesso alle terapie, per combattere stigma e discriminazioni. Intanto le infezioni da un decennio non calano, l’accesso al test resta molto basso e il 17% delle persone con HIV non conosce il proprio stato sierologico. Solo una persona su sei, inoltre, riesce ad accedere alle terapie. pur avendo ricevuto una diagnosi di HIV e solo il 63% delle persone con Hiv consegue l’azzeramento della carica virale. Nel report anche l’allarme per le risorse finanziarie rese disponibili dai sistemi sanitari. Leggi qui per saperne di più

Virus epatite A ospedale Cardarelli 1Epatite A: infezioni in forte aumento.
Vaccino e comportamenti sicuri per difendersi.

L’aumento dei casi di epatite A, che da quasi un anno si evidenzia in diversi paesi europei, sta interessando in maniera significativa l’Italia.  Il Vaccino è una difesa efficace e duratura. Importante è anche adottare comportamenti sessuali sicuri che escludano il rischio di una trasmissione oro-fecale.  Il Ministero della Salute e le Regioni attivino subito campagne di informazione e prevenzione e tutti gli interventi volti ad assicurare le necessarie scorte di vaccino. Leggi qui per saperne di più

test rapido2Test HIV: in diverse sedi LILA aperti i servizi per i test rapidi.
Selftest in farmacia: parlane con noi

“L’autotest per l’Hiv disponibile dallo scorso dicembre nelle farmacie italiane, può essere uno strumento efficace, e non solo un’operazione commerciale, purchè vengano attivate adeguate reti di supporto e informazione”: è quanto spiega nel suo editoriale il presidente della Lila Massimo Oldrini. Le sedi e le helpline LILA sono comunque aperte a chi non voglia eseguire il test in solitudine mentre sul nostro sito sono disponibili tutte le informazioni aggiornate. Intanto partono in diverse sedi i servizi permanenti di test rapidi per l’Hiv, dopo il record di accessi registrato in novembre e dicembre.  I servizi community-based si confermano uno strumento efficace per promuovere l’accesso al test e la consapevolezza del proprio stato sierologico. Per questo la Lila chiede alle istituzioni di sostenere questi servizi e più impegno per la promozione del test nei servizi pubblici 

tel

Se hai dei dubbi chiamaci. Ponici le domande che l’Aids ti pone
La Lila è presente sul territorio con le sue sedi locali. Se hai bisogno di informazioni, ascolto e orientamento ai servizi qui trovi giorno per giorno, i numeri Lila che puoi chiamare, nel rispetto dell'anonimato. 
frecciaLila Helpline

banner lilanews notizie