Immagine2 video UU

Undetectable=Untransmittable: la forza del messaggio diventa globale

Undetectable=Untransmittable, ossia: Non rilevabile=Non trasmissibile. E’ la rivoluzionaria evidenza scientifica che sta cambiando la vita delle persone con HIV e le sorti della prevenzione: le persone con HIV che, grazie alle terapie, raggiungono livelli non rilevabili di carica virale non trasmettono il virus. Nel corso della Conferenza mondiale sull’AIDS svoltasi ad Amsterdam, Prevention Access Campaign, promotore della campagna internazionale U=U, ha presentato un video dedicato al tema e a tutte le iniziative nazionali che hanno aderito all’iniziativa. Tra queste anche la campagna della LILANoi possiamo”. Contro lo stigma, per la prevenzione: aiutaci a diffondere questo messaggio!

Leggi qui per saperne di più e per accedere al video 

Chiusure estive LILA Onlus

La sede di LILA Nazionale chiuderà dal 6 al 17 agosto. Le attività riprenderanno il 20 agosto.
La sede di LILA Bari chiuderà dal 6 al 24 agosto. Le attività riprenderanno il 27 agosto.
La sede di LILA Cagliari chiuderà dall’1 agosto al 2 settembre. Le attività riprenderanno il 3 settembre.
La sede di LILA Catania chiuderà dal 13 al 17 agosto. Le attività riprenderanno lunedì 20 agosto.
La sede di LILA Como chiuderà dal 16 agosto al 3 settembre. Le attività riprenderanno il 4 settembre.
La sede di LILA Lecce chiuderà dall’1 agosto al 31 agosto. Le attività riprenderanno il 3 settembre.
La sede di LILA Livorno chiuderà dal 28 luglio al 3 settembre. Le attività riprenderanno il 4 settembre.
La sede di LILA Milano chiuderà dal 6 al 19 agosto. Le attività riprenderanno il 20 agosto.
La sede di LILA Piemonte chiuderà dal 31 luglio al 31 agosto. Le attività riprenderanno il 3 settembre.
La sede di LILA Toscana chiuderà dall’1 agosto al 2 settembre. Le attività riprenderanno il 3 settembre.
La sede di LILA Trentino chiuderà dal 13 agosto al 24 agosto. Le attività riprenderanno il 27 agosto.

Le chiusure delle HelpLine LILA sono consultabili a questo link.

Anziani fotolia 130655330 1Invecchiamento e HIV: un nuovo scenario

Grazie alle terapie antiretrovirali (ART), per le persone con HIV che vivono nei paesi a welfare avanzato si vanno aprendo prospettive di vita a lungo termine, con standard sempre più vicini a quelli della popolazione generale. Alcune stime prevedono che il 70% delle persone HIV positive nel 2030 avrà più di cinquant’anni. Sta dunque crescendo rapidamente la prima generazione anziana con HIV: ma questi anni di vita guadagnati saranno o meno anni in buona salute? Come affrontare le nuove sfide cliniche, mediche e socio-sanitarie poste dall’invecchiamento delle PLHIV? A queste domande ha tentato di dare una prima risposta il “1st geriatric HIV medicine summit” svoltosi a Roma lo scorso febbraio. In questo speciale vi diamo conto dei principali temi emersi e del nuovo scenario che si va delineando. Ci aiutano in questo percorso le interviste a tre autorevoli medici e studiosi italiani: Andrea Antinori, Antonio Di Biagio e Giovanni Guaraldi.

La nuova campagna Lila sulla TasP

È la prima campagna italiana dedicata al tema della TasP (treatment as prevention) e aderisce alla più ampia campagna internazionale “U=U, Undetectable=Untrasmittable”, ossia “Non rilevabile = Non trasmissibile”. L'obiettivo è diffondere una recente quanto straordinaria acquisizione scientifica:le persone con HIV che seguono regolarmente le terapie e che abbiano stabilmente conseguito una carica virale non rilevabile, non trasmettono il virus. Scopri di più

tel

Se hai dei dubbi chiamaci. Ponici le domande che l’Aids ti pone
La Lila è presente sul territorio con le sue sedi locali. Se hai bisogno di informazioni, ascolto e orientamento ai servizi qui trovi giorno per giorno, i numeri Lila che puoi chiamare, nel rispetto dell'anonimato. 
frecciaLila Helpline

banner lilanews notizie