Posizione comune su una "educazione globale alle relazioni e alla sessualità: il diritto dei bambini ad essere informati"

Data: settembre 2017
Autore: Rete Europea dei Garanti per l’infanzia e l’adolescenza (ENOC)

La 21° Assemblea generale dei Garanti per l’Infanzia e l’Adolescenza (ENOC: European Network of Ombudspersons for Children) svoltasi a Helsinki, in Finlandia durante la conferenza: “Relationship and Sexuality Education: Implementing the right of children to be informed" ha adottato una position statement sull’educazione globale alle relazioni e alla sessualità: il diritto di bambini e adolescenti di essere informati. Nonostante la grande varietà di prassi e standard nei diversi Paesi membri dell’ENOC, i membri della Rete Europea ispirandosi alle rispettive esperienze nazionali, hanno concordato cinque raccomandazioni:

  • i bambini hanno il diritto di essere sicuri
  • educazione globale alle relazioni e alla sessualità dalla prima infanzia
  • i servizi sanitari e di counselling dovrebbero soddisfare i bisogni dei bambini
  • la base di conoscenza deve essere rafforzata
  • i trattati internazionali sono vincolanti per tutti gli Stati che ne fanno parte

La Rete Europea dei Garanti per l’Infanzia e l’Adolescenza (ENOC - European Network of fondata nel 1997, riunisce, ad oggi, 43 autorità indipendenti di garanzia per l’infanzia in 35 Paesi europei al fine di:

  • incoraggiare l’attuazione della Convenzione ONU sui diritti del fanciullo;
  • rafforzare il lavoro delle reti a sostegno delle politiche dell’infanzia;
  • condividere informazioni, approcci e strategie;
  • promuovere lo sviluppo di ulteriori autorità indipendenti dedicati ai minori.

L’Italia è entrata a far parte della Rete ENOC nel 2012.
Link: http://bit.ly/2BXVZYy