ICAR 2015Partecipiamo alla Conferenza italiana sull'Aids e i retrovirus con sei abstract che illustrano il lavoro realizzato insieme ad altri istituti di ricerca per individuare strumenti più efficaci contro lo stigma e la diffusione dell'Hiv.

Quali iniziative favoriscono l'accesso al test tra le popolazioni vulnerabili? Come investire in modo più efficace le risorse economiche disponibili? Quali strumenti di valutazione utilizzare? In occasione della Conferenza Italiana sull'Aids e i Retrovirus (Icar), che si terrà a Riccione dal 17 al 19 maggio, presenteremo sei lavori, in forma orale o di poster, attraverso cui porteremo al centro del dibattito esperienze, studi e dati utili a rispondere alle domande fondamentali sul futuro della lotta all'Hiv in Italia. Interverremo su diversi temi, dalla prevenzione al testing. In alcuni casi siamo titolari e finanziatori delle ricerche, in altri abbiamo contribuito a realizzarle come associazione partner di centri di ricerca. Alla tre giorni su Hiv e retrovirus saremo inoltre presenti con un desk informativo nel "Villaggio Community" allestito al 4° piano del Centro Congressi di Riccione. Parteciperanno volontari e operatori provenienti dalle diverse sedi LILA e dello staff nazionale.

La presentazione "2014 – One Year of Community-Based Testing Activities in Milan, Italy", si terrà il 18 maggio nell'ambito degli interventi orali sui "Community based studies". Illustrerà l'esperienza di un anno di attività di testing rapido realizzata da LILA Milano con il supporto della rete internazionale Cobatest, in contesti non sanitari ma frequentati dalle cosiddette "popolazioni vulnerabili".

Il 19 maggio nell'ambito degli interventi orali sul tema della "vulnerabilità sociale" sarà presentato l'abstract "QuestionAids: HIV and Stigma in Italy - a survey on a sample of 11,588 participants" che illustra i risultati della ricerca "Questionaids – indagine su conoscenze e comportamenti in materia di Hiv/Aids". Il progetto di ricerca sociale, basato su un questionario online interattivo finanziato da LILA e dalla sede locale LILA Bologna e che si è avvalso del supporto scientifico del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Bologna, ha fornito dati sullo stigma delle persone con HIV oltre che sul grado di conoscenza dei rischi reali del contagio da Hiv e sull'uso della Tasp (Trattamento come Prevenzione).

La presentazione "The European HIV Testing Week in Italy: characteristics of organizations and users" esporrà i dati emersi dall'attività di offerta test da parte delle sedi di LILA Catania, Milano e Trentino nell'ambito della Testing Week europea 2014 in collaborazione con altre associazioni e istituzioni. Si terrà il 18 maggio nell'ambito degli interventi su "Scienze Sociali e comportamentali". Della stessa sezione fa parte il lavoro "Cost of Hiv rapid testing in community sites in Italy", cui la LILA ha contribuito come partner dell'Istituto Lazzaro Spallanzani. Si tratta dell'analisi economica dei costi per l'attivazione di servizi di testing in outreach, ovvero in luoghi esterni a strutture sanitarie, come saune gay e unità mobili. Gli aspetti operativi della stessa sperimentazione saranno affrontati dalla presentazione "Outreach program of HIV rapid testing among people at higher risk of Hiv living in Italy: preliminary results" il 18 maggio, sul tema "Hiv clinical science". Il poster "Improving Quality in Hiv Prevention?" fa parte degli interventi sul tema di "Aspetti comunitari della scienza sociale e comportamentale". Parlerà dell'azione europea per condividere strumenti di valutazione di attività di prevenzione nei paesi dell'Unione. La LILA vi ha partecipato come partner dell'Istituto Lazzaro Spallanzani di Roma.

Infine, il 18 maggio la LILA è stata invitata a partecipare al Symposium "New Challenges in Reproduction" con un intervento dal titolo "Patients' experiences". Il nostro contributo sarà basato sui racconti e i vissuti delle persone con Hiv, o con partner Hiv positivi, che si confrontano sui temi della genitorialità attraverso LilaChat, il forum on-line della Lila dedicato allo scambio di informazioni ed esperienze sull'Hiv.

Il 18 e il 19 maggio segui l'Icar 2015 con il live twitting su: twitter.com/lila_italia


L'uso dei contenuti di questo sito, in qualsiasi forma, è concesso solamente con citazione della fonte, con link al testo originale nel caso di uso telematico.