transgender simboloGraziella ci mostra con soddisfazione la sua nuova carta d’identità, c’è impresso il nome che ha sempre voluto avere, un nome di donna: “Era quello che volevo, sono tanto, tanto contenta ma la mia vita è stata anche molto complicata, non è stata affatto facile, piena di alti e bassi”.

Leggi tutto...

Riattribuzione anagrafica

LGBT bandiera
Novembre 27, 2020

La sentenza di Como, la legge 164/82: intervista ad Alessandra Brumana

by Laura Supino
La terza donna di questa storia è la Legale dello studio di Varese “Bulgheroni e Brumana avvocati associati” che ha seguito, e vinto, il procedimento per la riattribuzione anagrafica di Graziella, facendo anche valere il regime di gratuito patrocinio cui, la loro assistita aveva diritto. leggi tutto