Parole e segni di prevenzione prodotto 1La Lila Piemonte  onlus, in collaborazione con la Fondazione Istituto dei Sordi di Torino Onlus, sta lavorando ad un progetto per la creazione di materiale informativo sull' HIV/AIDS, accessibile alla popolazione sorda, dal titolo "Parole e segni di prevenzione".

Le persone Sorde hanno infatti notoriamente un accesso non completo alla lingua italiana, sia scritta sia orale, poiché conoscono un vocabolario ridotto e spesso rigido, che può portare al fraintendimento di molti significati sintattici. Per raggiungere l’obiettivo di una migliore comprensione dei contenuti della prevenzione, il progetto prevede la produzione di filmati da pubblicare su YouTube e di  un DVD istituzionale con codice ISBN, in Lingua dei Segni Italiana, attraverso i quali saranno veicolati i principali  messaggi su HIV/AIDS. Questi filmati saranno multimediali e universalmente accessibili: filmato in Lingua dei Segni Italiana, sottotitolazione con sintassi semplificata e lessico ad alta frequenza di uso e, pertanto, più probabilmente conosciuto, lettura a voce del contenuto scritto. In questo modo non solo si potranno raggiungere tutte le categorie di sordi (sia quelli che prediligono l’uso della Lingua dei Segni, sia quelli che sono stati riabilitati oralmente e usano protesi e ausili), ma anche altre fragilità comunicative e linguistiche, come i non vedenti e i dislessici (che potranno accedere ascoltando l’audio), così come gli stranieri e le persone a rischio di analfabetismo di ritorno, che si avvantaggeranno di un testo più leggibile.  

 Attraverso la produzione di questo materiale si vuole raggiungere l’obiettivo di far crescere la consapevolezza nelle persone sorde (ma come visto, non solo) in modo di dare loro degli strumenti per sapere come tutelarsi, come comportarsi nella propria sfera sessuale senza correre rischi di contagio. Come si evince dalla letteratura scientifica internazionale, la popolazione sorda presenta infatti un' incidenza percentuale di infezione da HIV/AIDS, maggiore rispetto alla popolazione udente, proprio a causa del più difficile accesso alle informazioni su come prevenire il contagio. 

Una volta realizzato, il progetto verrà divulgato attraverso un ciclo di  incontri nei luoghi di aggregazione giovanile dei sordi che vedranno la presenza di un interprete, l’Istituto stesso, l’Ente Nazionale Sordi, alcuni servizi dedicati; Nel corso di queste serate d’informazione e prevenzione la LILA inoltre proporrà i Test rapidi salivari ai partecipanti che intendono verificare il loro stato di salute. 

Per essere realizzato questo progetto ha però bisogno immediato di fondi. La raccolta è partita il cinque maggio e proseguirà fino al primo luglio. In cambio di un aiuto potrai imparare le parole base della lingua dei segni o ricevere piccoli ma utilissimi omaggi per la prevenzione. L'aiuto di tutti è fondamentalePer contribuire e saperne di più clicca qui