Droghe

Droghe e salute in carcere

data: 7 settembre 2012
Autore: Lila - Alessandra Cerioli

Slide dell'intervento della presidente Lila nazionale Alessandra Cerioli alla Summer School 2012 di Fuoriluogo a Firenze "Carcere e droghe Tra retorica "securitaria" e buone pratiche di accoglienza". Titolo dell'intervento è "Droghe e salute: come ridurre il danno in carcere. Esperienze europee e italiane".

Leggi tutto...

War on drugs

Data: giugno 2011
Autore: Global Commission on Drug Policy

Il Report della Global Commission on Drug Policy chiede la fine della War on Drugs. La LILA sostiene le istanze del Report e chiede per l'Italia: diritti umani al primo posto, politiche innovative di riduzione del danno comprese le stanze per l'autosomministrazione controllata non solo di eroina, riduzione del danno anche in carcere, revisione della legge Fini-Giovanardi.

Vai...

Dichiarazione di Vienna

Data: luglio 2010
Autore: International Aids Society e altri esperti

La dichiarazione ufficiale della XVIII Conferenza mondiale sull’Aids (AIDS2010) è un documento scientifico che promuove l’approccio scientifico basato sull’evidenza anche nelle politiche in materia di droga. Redatta da esperti internazionali è stata promossa da alcuni dei principali organismi scientifici a livello mondiale contro l’HIV e sulle politiche sulla droga.

Vai...

Raccomandazione civica sulle tossicodipendenze

Data: giugno 2009
Autore: Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato, con la collaborato di Lial Nazionale, FeDerSerD, FIMMG- Federazione Italiana Medici di Famiglia, Legacoop

Questo strumento è finalizzato a dare un contributo concreto per l'identificazione di politiche di tutela per superare le criticità nella presa in carico e nell'assistenza, a partire dalle esperienze positive già esistenti, dall'affido terapeutico, ai percorsi di peer education.

Vai...

Piano d'azione dell'UE in materia di lotta contro la droga (2009-2012)

Data: 2008
Autore: Commissione Europea

La strategia di lotta alla droga individuata dalla Commissione europea si concentra sui due aspetti principali : la riduzione della domanda di stupefacenti e la riduzione dell'offerta, e affronta i tre temi trasversali del coordinamento, della cooperazione internazionale e delle attività di informazione, ricerca e valutazione. Per la riduzione della domanda sono proposti servizi di prevenzione, trattamento e riduzione del danno (con particolare attenzione ai gruppi vulnerabili) e prevenzione al policonsumo.

Vai...

Insert - Un monitoraggio dei cittadini sui servizi per le tossicodipendenze

Data: maggio 2007
Autore: Cittadinanza attiva, Lila, Federserd, FIMMG, Agenzia Comunale per le tossicodipendenze di Roma, Legacoop

La ricerca si è basata su di un’analisi degli interventi e delle strutture dei Ser.T. in Italia e del ruolo dei medici di base nel rapporto di intervento medico con le persone tossicodipendenti. Alla ricerca si è aggiunta una fase di verifica in loco della situazione strutturale dei servizi pubblici ed un’intervista alle persone Td in merito ai rapporti con il servizio delle tossicodipendenze e con i rispettivi medici. Alcuni dati risultano molto interessanti.

Vai...

Stato di attuazione delle raccomandazione UE sulla prevenzione e la riduzione del danno

Data: maggio 2007
Autore: Commissione Europea

Documento che relaziona sull'attuazione della raccomandazione del Consiglio del 18 giugno 2003 sulla prevenzione e la riduzione del danno per la salute causato da tossicodipendenza.
Il documento aggiorna sullo stato di avanzamento dei progetti, legati al fenomeno droga, dell’UE con attenzione specifica per prevenzione e riduzione dei rischi.
L’aggiornamento è reso obbligatorio dalla raccomandazione Catania del 2003 ed è la fase di avvicinamento agli Stati Generali antidroga di Vienna previsto per il prossimo anno.

Vai...