Lila Genova
Parola chiave:
Totale: 2 risultati.
Tag: Lila Genova
Articolo
LILA Lazio | “Progetto Girasole”: campagna di comunicazione sociale nazionale sui rischi di contagio dell’Hiv/Aids tra la popolazione immigrata
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LazioFinanziato da: OIM Roma (Organizzazione Internazionale Migrazioni) – Ufficio Regionale per il Mediterraneo – nell’ambito del progetto Prisma-stranieriPeriodo: ottobre 2008 - febbraio 2009GIRASOLE, Gruppo Interculturale Rivolto Agli Stranieri per Ostacolare l’Hiv&Aids e Mts, nasce nel contesto del Corso introduttivo per la preparazione di esperti su migrazione, Hiv/Aids e Malattie Sessualmente Trasmesse. Le 15 associazioni che ne fanno parte hanno attivato nel corso del progetto numerose iniziative tese alla diffusione di informazioni sull’Hiv/Aids e a alla promozione di una cultura della prevenzione tra la popolazione immigrata (seminari, workshop, stand informativi …). Realizzato da: 15 associazioni dislocate su tutto il territorio nazionale, associazioni di lotta all’Aids e associazioni di immigrati: Integra Onlus – Lecce, capofila; Ala – Milano; Circla – Milano; LILA Lazio - Roma; Corazon Latino – Roma; Cap - Italia Donne – Roma; Associazione Nelson Mandela – Roma; Donne a Colori Onlus – Roma; Doina - Roma ; Nifal – Roma; Associazione Circolo Interculturale Pegasos – Bergamo; LILA Genova; Associazione Peruviana per la Cooperazione Internazionale allo sviluppo umano e la solidarietà La Semilla – Genova; Associazione dei Senegalesi a Lecco; LILA Catania.

LILA Genova | Realizzazione di un servizio di unità di Strada rivolto a persone tossicodipendenti
(Droghe)

Realizzato da: LILA Genova Finanziato da: LILA Genova con attività di autofinanziamento eccetto per i periodi: 2001/2002 (Regione Liguria), 2002/2003 (Comune di Genova), 2007/2008 (Regione Liguria)Periodo: 1995 - 2011Obiettivo principale dell’Unità di strada LILA Genova è quello di limitare i rischi di trasmissione dell’Hiv/Aids, e di altre patologie correlate, tra i soggetti tossicodipendenti attraverso una corretta informazione e la distribuzione di siringhe sterili, acqua distillata, salviettine disinfettanti, profilattici, generi di conforto. Durante l’unità di strada è possibile richiedere agli operatori interventi di counselling individuali e/o l’accompagnamento ai servizi.