Lila Lecce
Parola chiave:
Totale: 12 risultati.
Tag: Lila Lecce
Articolo
LILA Catania | “Progetto Girasole”: campagna di comunicazione sociale nazionale sui rischi di contagio dell’Hiv/Aids tra la popolazione immigrata
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA CataniaFinanziato da: OIM Roma (Organizzazione Internazionale Migrazioni) – Ufficio Regionale per il Mediterraneo – nell’ambito del progetto Prisma-stranieriPeriodo: ottobre 2008 - febbraio 2009GIRASOLE, Gruppo Interculturale Rivolto Agli Stranieri per Ostacolare l’Hiv&Aids e Mts, nasce nel contesto del Corso introduttivo per la preparazione di esperti su migrazione, Hiv/Aids e Malattie Sessualmente Trasmesse. Le 15 associazioni che ne fanno parte hanno attivato nel corso del progetto numerose iniziative tese alla diffusione di informazioni sull’Hiv/Aids e a alla promozione di una cultura della prevenzione tra la popolazione immigrata.

LILA Lecce | “Hiv/Aids. Lotta in corso. Io ci metto la faccia” - campagna fotografica/cards informative
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Comune di Lecce, Assessorato alla Cultura. Partners: Ass. Fotografica Obiettivi, ZEI Spazio Sociale. Con il contributo di: Studio Dentistico Stefanelli s.r.l. (Botrugno, Le)Periodo: aprile 2011 - aprile 2012Delle cards colorate e di tendenza che nel fronte presentano “le facce” di alcuni del centinaio di testimonial della campagna fotografica mentre nel retro raccontano ai giovani la differenza tra hiv e Aids, le modalità di trasmissione, i metodi di protezione e l'importanza di sottoporsi al test per l'hiv. Le cards verranno distribuite durante i banchetti e gli incontri di prevenzione. Oltre un centinaio coloro che nel 2011 hanno scelto di metterci la faccia per la Lotta contro l'Aids divenendo testimonial di uno dei cinque slogan, ciascuno dei quali è legato a un'emergenza in materia di hiv/aids: slogan n°1: “Lotta in corso. A ciascuno il suo. Io scelgo il Femidom”; slogan n°2: “Lotta in corso. L'ignoranza è più contagiosa dell'hiv”; slogan; n°3: “Lotta in corso. Io non faccio tate storie per un preservativo”; slogan; n°4: “Lotta in corso. Facile. Sicuro. Veloce...è il test per l'hiv. Io lo faccio”; slogan n°5: “Lotta in corso. Hiv+? Diritti qui, diritti ora”. Sono giovani donne, ragazzi, padri, professori, studenti, attori, giornalisti...tutti insieme per lottare contro l'Aids promuovendo prevenzione e esprimendo solidarietà verso le persone hiv+ e i diritti che non raramente gli vengono negati.

LILA Lecce | “La prevenzione è donna” - sensibilizzazione e informazione al femminile
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Comune di Lecce, Assessorato alla CulturaPeriodo: marzo 2008Ancora un altro progetto al femminile quello che ha visto protagoniste le donne attiviste della Lila Lecce che il 13 aprile 2012 presso l'Ammirato Culturale House in via di Pettorano 3 a Lecce hanno messo in scena l'incontro “La prevenzione è donna” inserito in Itinerario Rosa 2012 del Comune di Lecce – Assessorato alla Cultura. Un incontro al femminile che ha ripercorso la storia di una donna sieropositiva attraverso un reading, liberamente ispirato al libro “Il risveglio dell'anima” di Mariella Siviglia, una donna che ha scoperto di essere sieropositiva a soli 26 anni, oggi in Aids, e che nel suo libro racconta il suo rapporto con la malattia. Il reading, che ha visto la partecipazione di Angela Albanese alla voce ed Emanuele Coluccia al piano, attraverso la musica ha poi intrecciato altre storie di donne per offrire inconsuete suggestioni e riflessioni. A fare da sfondo, l'installazione fotografica “Hiv/Aids. Lotta in corso. Io ci metto la faccia” con gli scatti a cura dell'Ass. Fotografica Obiettivi. Oltre un centinaio infatti coloro che nel 2011 hanno scelto di metterci la faccia per la Lotta contro l'Aids divenendo testimonial di uno dei cinque slogan, ciascuno dei quali è legato a un'emergenza in materia di hiv/aids.

LILA Lecce | “Quante storie per un preservativo” – campagna di comunicazione sull’uso del preservativo
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: autofinanziatoPeriodo: 30/11/2004La campagna di comunicazione si è svolta attraverso la produzione di gadget giovanili e di tendenza (bags colorate, penne, quaderni, laccetto porta cellulare, ecc) tutti rigorosamente marchiati “Quante storie per un preservativo”. I gadget sono diventati strumenti attraverso cui lanciare l’uso del preservativo, di fatto strumento indispensabile di prevenzione e lotta contro l’Aids e che pertanto deve essere utilizzato senza tabù. Molto apprezzati dai giovani possono essere distribuiti negli incontri di educazione alla salute. Ancora disponibili possono essere richiesti mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

LILA Lecce | “Bikaloro. La scelta consapevole” - Intervento di informazione dei rischi delle M.G.F. rivolto alle donne migranti
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimenti Pari Opportunità Periodo: 2008/2009Il progetto Bikaloro, rivolto ai migranti, soprattutto ai genitori, ha informato sui rischi della pratica delle Mutilazioni Genitali Femminili. La mgf, vietata in Italia grazie alla Legge Consolo (7/2006), porta con sé molti rischi per la salute e la psiche delle bambine e delle ragazze alle quali continua a essere praticata. Ci si é soffermati, anche, sul legame tra mgf e hiv, grazie alla prof.ssa Pia Grassivaro, che ha svolto ricerche soprattutto in Africa, la quale ha evidenziato un rischio di infezioni (anche hiv) laddove le condizioni igienico-sanitarie siano inesistenti. La campagna di comunicazione si è svolta attraverso: campagna affissioni regionali, produzione opuscolo informativo e spot tv (http://www.youtube.com/watch?v=l9SuFdP745U).

LILA Lecce | “Una maglia contro l'Aids” - Giornata di sensibilizzazione e informazione
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: autofinanziatoPeriodo: novembre 2005Una maglia contro l'aids - Concorso/sfilata per la realizzazione di t-shirt e abiti a tema a cura delle/i giovani alunni/e dell'Istituto Cordella e degli Istituti di Moda della provincia di Lecce. Le maglie sono state esposte, indossate, sfilate in occasione del 1° dicembre 2009 (per vedere le foto http://www.flickr.com/photos/lilalecce/sets/72157623143816578/).I messaggi dipinti/lavorati/stampati sulle maglie sono stati messaggi di prevenzione Hiv e di solidarietà alle persone sieropositive. Le maglie sono state giudicate da una giuria composta da esperti di comunicazione, stylist, prevenzione. Il vincitore è stato premiato con una targa di partecipazione. Tra le iniziative correlate: “Il manifesto e le card”, “Cond-on: accendi la prevenzione e usa il preservativo!”, “La locandina di promozione del test Hiv. Il test per l’Hiv? Più semplice farlo che spiegarlo!”

LILA Lecce | La prevenzione è donna - sensibilizzazione e informazione al femminile
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Comune di Lecce, Assessorato alla CulturaPeriodo: aprile 2010-2011Dal 2010, ogni anno nel mese di aprile Lila Lecce dà vita a un incontro di prevenzione al femminile inserito nella rassegna del Comune di Lecce “Itinerario rosa-percorsi al femminile” pensata in occasione alla Festa della Donna. Un appuntamento intimo con la prevenzione: perché la prevenzione stessa è donna e perché le donne “si infettano più degli uomini”, un'occasione perromuovere e far conoscere il profilattico femminile, il Femidom...questo sconosciuto! Un confronto con esperti, donne, attiviste, volontarie della LILA sul tema della prevenzione al femminile focalizzando l'attenzione sulla necessità della prevenzione hiv/aids.

LILA Lecce | On the Road. Unità di strada per rifugiati e migranti
(Diritti)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Istituto di Culture Mediterranee e della Provincia di Lecce Con la collaborazione di: Upter – Università Popolare di Roma, Consiglio Italiano per i Rifugiati, Lila Lecce, Centro Studi Kairòs.Periodo: 2010-2012Dopo la fase organizzativa e la selezione dei mediatori, a breve un camper e un calendario di uscite porterà in strada professionisti (da mediatori a psicologi, da avvocati a medici) per promuovere la tutela dei diritti e della salute dei migranti e rifugiati e per facilitarne l'uso dei servizi. Il camper sarà allestito in modo da accogliere la persona in difficoltà o semplicemente in "cerca" di un consiglio. Tutto questo accadrà in strada, o nei luoghi di aggregazione strutturata o non. Il camper sarà in costante collegamento con lo Sportello Immigrati – Servizi Immigrazione Salento, nonché con i mediatori presenti negli Ambiti di Zona e presso il Centro per l’Impiego. La Lila all'interno del camper svolgerà prevalentemente attività di prevenzione e informazione sulle Malattie Sessualmente Trasmesse, accoglienza e indirizzamento al test previo consulling pre-test.

LILA Lecce | A! Alla tua cortese attenzione
(Diritti)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Regione Puglia, Assessorato alla Solidarietà Sociale, Piano di Azione “Diritti in rete” per l’integrazione sociale dei diversamente abili.Periodo: luglio 2009 – gennaio 2010Campagna di sensibilizzazione e rieducazione contro le barriere comportamentali a valenza sociale, educativa e culturale delle persone diversamente abili e dei loro nuclei familiari volto a promuovere un cambiamento di comportamenti negligenti e a migliorare la vita delle persone con disabilità. Molte volte, nel corso degli anni, i volontari della sede hanno accompagnato persone hiv+ presso ospedali e studi medici per effettuare visite e controlli. Alcuni di loro sono diversamente abili e non mancano di confrontarsi quotidianamente con una doppia barriera – quella mentale e quella fisica. I pregiudizi mentali della “gente comune” che erroneamente pensa che l’Aids sia una malattia dei tossicodipendenti e degli omosessuali e le barriere architettoniche che costituiscono un vero e proprio ostacolo che blocca la normale deambulazione. Da questo contesto sociale nasce la scelta di battersi per realizzare una campagna per i diritti dei disabili. Con questo progetto pertanto si risponde alla richiesta delle persone sieropositive, vicine all’associazione, che hanno una disabilità fisica, e che già lottano contro pregiudizio e disinformazione. Inoltre è una campagna di comunicazione che cerca di cambiare la Cultura. I veri destinatari di questo progetto non sono i disabili, ma le persone cd. “abili”, ossia la collettività incivile e incurante dei propri atteggiamenti dannosi e offensivi. Guarda le foto della campagna virale: http://www.flickr.com/photos/lilalecce/4078296460/in/set-72157622543588177/

LILA Lecce | Comunicare Salute – Percorso in-formativo per volontari 2011
(Formazione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: autofinanziatoPeriodo: 2011In occasione della Giornata Mondiale di lotta contro l'Aids, la Lila di Lecce ha promosso un corso di in-formazione per nuovi volontari sui temi dell'educazione alla sessualità consapevole, della prevenzione hiv/Aids e Malattie Sessualmente Trasmesse (MTS) e sui 30 anni di comunicazione sociale a tema. Il corso è stato tenuto da esperti della sede locale: dott.ssa Viviana Bello, presidente LILA Lecce; dott. Pierpaolo Congedo, medico infettivologo volontario Lila e medico infettivologo ospedale “Vito Fazzi” di Lecce; Simona Cleopazzo, esperta in comunicazione sociale e volontaria LILA Lecce; Stefano Licchelli, volontario Lila. Nel 2011 ha visto protagonisti i rappresentanti delle associazioni universitarie dell'Università degli Studi del Salento che, dopo la formazione, hanno affiancato i volontari della Lila Lecce in una sorta di banchetto informativo diffuso presso i poli dell'Università degli Studi del Salento: Complesso Ecotekne Campus Ecotekne via per Monteroni, Lecce La stecca via per Monteroni, Lecce Cittadella della Ricerca, Brindisi Ateneo viale dell'Università, Lecce.

LILA Lecce | “LilaYoung” - Corso di formazione-informazione su Hiv/Aids e comunicazione sociale
(Formazione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: Unione Europea (Action 1 Youth for Europe - Sub Action 1.2 Youth Initiatives) al Gruppo ZOI in partenariato con la Lila di LeccePeriodo: 2009LilaYoung è stata una campagna di comunicazione sociale sul tema della prevenzione Aids che, partendo dalla formazione e da laboratori svolti in modalità partecipata, ha dato vita a strumenti informativi e di comunicazione sociale sul tema Hiv/Aids: sito web LilaYoung e spot tv sulla prevenzione “Condom Can Save Your Life”. Il progetto ha previsto inoltre un periodo di ormazione ispirata ai principi della peer education e dell'educazione non formale svolta con modalità laboratoriale sui temi: educazione alla sessualità consapevole delle giovani generazioni, prevenzione hiv/aids e Malattie Sessualmente Trasmissibili (M.T.S.), educazione alla salute. I destinatari sono stati sia i volontari della Lila che venti studenti dell’Università del Salento.

LILA Lecce | Comunicare Salute – Percorso in-formativo per volontari
(Formazione)

Realizzato da: LILA LecceFinanziato da: autofinanziatoPeriodo: 2007-2008-2009-2011Progetto di in-formazione per aspiranti volontari volto da un lato a diffondere informazioni sui contenuti e le metodologie impiegati dalla Lila nelle distinte attività, dall'altro volto a promuovere informazioni sul tema delle Malattie Sessualmente Trasmesse. Il percorso, strutturato in modul formativi distinti per aree tematiche di riferimento, seppur rivolto a chi è interessato a diventare volontario dell’associazione, è utilissimo a chi desidera acquisire maggiori informazioni sul tema di riferimento.