Lila Bari
Parola chiave:
Totale: 12 risultati.
Tag: Lila Bari
Articolo
LILA Bari | Servizio territoriale di prevenzione e lotta alla diffusione dell'Hiv e delle Mts all’interno della popolazione immigrata
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: Ministero della solidarietà sociale L.266/91Periodo: 2008Il progetto prevede l'apertura, nella città di Bari, di uno sportello informativo destinato alla popolazione immigrata. Attraverso una rilevazione dei bisogni e la realizzazione di un opuscolo multilingue da distribuire alla popolazione immigrata, si daranno informazioni sulla prevenzione delle infezioni da HIV e delle MTS e sui diritti in tema di cura.

LILA Bari | Consolidamento e Potenziamento Agenzia Informativa Aids
(Droghe)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: Regione Puglia L.309/90Periodo: dicembre 2011 - dicembre 2014Il progetto si inquadra nell’ambito degli interventi atti alla PREVENZIONE PRIMARIA DELLE TOSSICODIPENDENZE E DELL’ALCOLDIPENDENZA CORRELATA. Attraverso: la produzione, la distribuzione di materiale informativo ed il potenziamento delle attività di Centro Ascolto e Biblioteca. L’AGENZIA INFORMATIVA AIDS è MIRATA ALLA PREVENZIONE PRIMARIA DELLE TOSSICODIPENDENZE E DELL’ALCOLDIPENDENZA CORRELATA CONTRO LA DIFFUSIONE DELL’INFEZIONE DEL VIRUS HIV ed è RIVOLTA A: POPOLAZIONE TOSSICODIPENDENTE SESSUALMENTE ATTIVA; POPOLAZIONE GENERALE.

LILA Bari | LSD – Osservatorio delle Tossicodipendenze
(Droghe)

Realizzato da: LILA Bari Finanziato da: Comune di Bari; Regione Puglia L.309/90 Periodo: gennaio 2007 - dicembre 2011In convenzione con il Comune di Bari relativamente al primo Piano di Zona ed in rete con altri enti del III Settore, si sta portando un contributo esperienziale rispetto alla rappresentazione sociale dominante sul fenomeno delle nuove dipendenze. Tutto ciò attraverso un’indagine conoscitiva e attività di informazione e sensibilizzazione. Il progetto vede come  destinatari giovani appartenenti alla fascia d'età tra i 14 ed i 20 anni.

LILA Bari | SOL - Sportello Orientamento Lavoro
(Diritti)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: Comune di Bari; Piano Sociale di Zona 2005/2007Periodo: novembre 2007 – novembre 2008Con il presente progetto, si intende offrire un ulteriore servizio informativo, di orientamento e consulenza al fine di promuovere maggior consapevolezza e conoscenza dei propri diritti e responsabilità, delle proprie risorse e potenzialità, in preparazione di una corretta contrattualità con il mondo del lavoro. L'obiettivo fondamentale dello sportello, è quello di mettere in comunicazione alcune fasce svantaggiate di lavoratori appartenenti a settori della società a rischio di emarginazione, col mondo del lavoro.

LILA Bari | Una vacanza per i bimbi nati con Hiv che oggi sono adolescenti
(Relazione d'aiuto)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: autofinanziatoPeriodo: dal 1995Smuovere paure, capire che il virus non impedisce di vivere relazioni con persone sieronegative: la settimana di vacanza estiva che Lila Bari organizza da 20 anni, oggi aiuta gli adolescenti nati con Hiv ad affrontare una difficoltà in più, in un periodo della vita complesso per tutti.

Leggi tutto...

LILA Bari e LILA Toscana | Pacco Alimentare
(Relazione d'aiuto)

Realizzato da: LILA Bari e LILA ToscanaFinanziato da: autofinanziato, in collaborazione con Banco AlimentarePeriodo: dal 2000Da oltre 10 anni LILA Bari e LILA Toscana offrono agli utenti in difficoltà una sporta di cibo in collaborazione con le locali associazioni di banco alimentare. La richiesta è aumentata negli ultimi anni con la crisi economica e i beneficiari ora non sono solo persone con Hiv, ma anche famiglie bisognose da loro segnalate.

Leggi tutto...

LILA Bari | ADI – Assistenza Domiciliare Integrata Aids
(Relazione d'aiuto)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: ASL Bari Periodo: dal 1999In collaborazione con la UAD (Unità Assistenza Domiciliare) della Clinica di Malattie Infettive del Policlinico di Bari da aprile 1999, si sta portando avanti (unici nel sud Italia) questa innovativa forma di assistenza presso il domicilio di 16 pazienti, i quali ogni giorno ricevono assistenza psico-sociale.

LILA Bari | Centro Ascolto
(Relazione d'aiuto)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: Regione Puglia L.309/90Periodo: gennaio 2007 - dicembre 2011Realizzazione, nel Comune di Modugno e paesi dell’hinterland barese, di una campagna di prevenzione primaria mirata, che non si ferma alla semplice produzione e distribuzione di opuscoli informativi e di materiale preventivo, ma che si snoda in relazioni interpersonali di comunicazione diretta (counselling e sostegno), svolte sia da volontari qualificati appartenenti all’Associazione proponente sia dagli Operatori pubblici del settore, con la possibilità di mirare alle persone tossicodipendenti sessualmente attive ed in età fertile (uomini e, soprattutto, donne).

LILA Bari | Attività di supporto sociale, educative e ludico-culturali in favore di minori Hiv+/Aids e loro diretti nuclei familiari
(Relazione d'aiuto)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: CSV “San Nicola” – Progettazione Sociale 2008 Periodo: luglio 2009 - ottobre 2010Il progetto rientra nell’area d’intervento dedicata al contrasto di forme di disagio di soggetti svantaggiati ed ha come target principale i minori Hiv+ ed i loro diretti nuclei familiari, è finalizzato al miglioramento della loro qualità di vita. Attraverso iniziative di supporto sociale, educative e ludico-culturali si favorisce loro: cura ed inclusione sociale.

LILA Bari | Centro Ascolto Familiare “Antistigma” per il counselling, il sostegno psico-socio-culturale ed all’Auto Mutuo Aiuto, rivolto a nuclei familiari che presentano al loro interno casi di infezione da Hiv/Aids
(Relazione d'aiuto)

Realizzato da: LILA BariFinanziato da: Regione Puglia - Area per la promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità Settore sistema integrato servizi sociali - Azioni di Sistema a favore dell’associazionismo familiarePeriodo: maggio 2010 - dicembre 2011Ha come target: nuclei familiari, con presenza o meno di minori, al cui interno vi è la presenza di almeno un membro sieropositivo o malato di AIDS, ed è finalizzato al miglioramento della loro qualità di vita, attraverso iniziative di counselling, di supporto psico-sociale, di conciliazione vita – lavoro, di auto mutuo aiuto e di momenti culturali.

LILA Bari | La relazione d’aiuto nella fase terminale della malattia
(Formazione)

Realizzato da: LILA Bari Finanziato da: CSV BariPeriodo: settembre 2009 - novembre 2009Il percorso formativo sarà articolato in diversi moduli e, attraverso l’alternarsi di esperienze teoriche e pratiche, ci si proporrà di affrontare il tema della terminalità, con particolare riferimento a quella riguardante le persone affette da Aids, e di sviluppare un percorso che possa favorire in ciascun partecipante la consapevolezza di cosa significhi essere attore di una relazione di aiuto verso un soggetto affetto da questa malattia. Tutto ciò, comunicandolo, soprattutto, a chi si avvicina a questo mondo con la volontà di operare volontariamente per questi ultimi, in maniera diretta, convincente, interessante e coinvolgente. Il corso di formazione affronterà i seguenti temi suddivisi per tecniche, finalità e metodologie: a) il volontariato oggi e l’esperienza del Cama LILA; b) la dimensione della gratuità, i modelli organizzativi e l’organizzazione a rete nel mondo del volontariato; c) la relazione d’aiuto: come aiutare l’altro ad aiutare se stesso; d) stare accanto ad una persona affetta da Aids: risorse e difficoltà individuali; e) accompagnare la persona ammalata nell’ultima fase della vita; f) il processo del morire e l’elaborazione del lutto; g) lontano dal burn out: la relazione di aiuto come fonte di crescita personale.

LILA Bari | La Relazione d’Aiuto
(Formazione)

Realizzato da: LILA Bari Finanziato da: CSV BariPeriodo: settembre 2010 - novembre 2010Il progetto intende formare nuovi volontari che siano in grado di affrontare le numerose problematiche che possono emergere in un percorso di accompagnamento, con particolare riferimento ai seguenti obiettivi: fornire elementi teorici inerenti al ruolo del volontario e del volontariato (i fondamenti della comunicazione, empatia e identificazione, relazione d’aiuto e aids e il processo del morire); imparare a gestire i vissuti e gli effetti che le istanze dell’altro possono avere su di noi; sviluppare una maggiore consapevolezza e capacità nella gestione della relazione d’aiuto; sviluppare abilità nell’accompagnamento all’ultima fase della vita; imparare a progettare e realizzare un percorso personalizzato di assistenza relazionale.