In occasione di EACS 2017, LILA presenta “Noi Possiamo”, prima campagna italiana dedicata alla TasP e al tema “U=U”: le persone HIV positive con viremia non rilevabile non sono infettive.

Le persone con HIV che seguono regolarmente le terapie e che abbiano stabilmente conseguito una carica virale non rilevabile, non trasmettono il virus.

A questa straordinaria acquisizione scientifica, denominata TasP (treatment as prevention) è dedicata la campagna informativa “Noi possiamo” che LILA presenterà il prossimo 26 ottobre a Milano. La conferenza stampa si terrà alle 10.30 e sarà ospitata dalla 16esima edizione della conferenza EACS, European AIDS Clinical Society, il più importante appuntamento medico-scientifico europeo sull'HIV/AIDS.

La campagna LILA, articolata in immagini e video, è la prima in Italia dedicata a questo tema e aderisce ad una più ampia campagna internazionale lanciata un anno fa dalla rete Prevention Access Campaign, denominata “U=U, Undetectable=Untrasmittable”, ossia “Non rilevabile=Non trasmissibile”, che sta riscuotendo adesioni e sostegno, in tutto il mondo, da parte di istituzioni pubbliche e private, comunità scientifiche, associazioni e Ong.

“Noi possiamo” punta a far conoscere gli straordinari effetti che le terapie antiretrovirali (ART) stanno producendo: mantenere la viremia di chi è in trattamento sotto il livello di rilevabilità migliora la salute e la qualità della vita delle persone con HIV, impedendo la trasmissione del virus ad altre persone. Questa informazione rappresenta una potente arma per porre fine alle discriminazioni e allo stigma sociale che da sempre gravano sulle persone HIV positive e puo' incoraggiare un maggior ricorso al test. Per questo si parla di “TasP, Treatment as Prevention”: il trattamento ART, quando efficace, è anche un fondamentale strumento di prevenzione.

Alla conferenza stampa interverranno Bruce Richman, Executive Director di "Undetectable=Untrasmittable”, Adriano Lazzarin, Primario della Clinica Malattie Infettive San Raffaele, Lella Cosmaro, responsabile prevenzione LILA Milano e rappresentante delle community italiane allo EU HIV/AIDS, Viral Hepatitis and Tubercolosis Civil Society Forum, Giulio Maria Corbelli, attivista EATG e PLUS, Giorgia di Pasquale, direttore creativo di Diversity e ideatrice della campagna insieme a Cliccaquì e Massimo Oldrini, presidente nazionale LILA.

La conferenza stampa si terrà dalle 10:30, nella "Conference room" del MiCo-Milano Congressi, sede di EACS, Piazzale Carlo Magno 1, raggiungibile con quattro linee metropolitane (Portello, Amendola, Domodossola e Lotto).

Per accrediti potete registrarvi a questo link www.eacs-conference2017.com, scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o presentarvi con tessera stampa presso lo stand accrediti del convegno.

Si ringrazia EACS per la generosa ospitalità.