Prostituzione

LILA Trentino | In Doors

Realizzato da: LILA Trentino
Finanziato da: dal 2005 al 2012: Comune di Trento; Comune di Rovereto; Provincia Autonoma di Trento; nel 2013 e 2014: Provincia Autonoma di Trento.
Periodo: 2005-2012 e 2013-2014
In Doors: Prostituzione in appartamento e nei locali: riduzione del danno, informazione sui diritti e sulla salute, prevenzione sanitaria, accompagnamento invii ai servizi
Motivazioni: adeguamento dell'intervento alle caratteristiche della realtà attuale della prostituzione.
Obiettivi: stabilire un contatto; instaurare un rapporto di fiducia; recepire bisogni; informare su temi sanitari e altri; consolidare comportamenti sessuali sicuri; facilitare l’accesso ai servizi sanitari e sociali; produrre un quadro aggiornato della situazione del fenomeno sommerso.
Tipologia delle azioni: raccolta e aggiornamento dati e numeri di telefono; contatto e feed-back; spedizione o consegna di materiale informativo e preventivo.
Modalità di intervento: colloqui telefonici, in sede LILA ed eventualmente sul luogo di lavoro.
Destinatari: persone che si prostituiscono in appartamento e nei locali.

LILA Trentino | L’Aquilone LILA

Realizzato da: LILA Trentino
Finanziato da: 2000 - 2012: Comune di Trento; Comune di Rovereto; Provincia Autonoma di Trento; 2013 - 2014: Provincia Autonoma di Trento.
Periodo: 2000 - 2012 e 2013 - 2014.
L’Aquilone LILA: unità mobile per: riduzione del danno, informazione sui diritti e sulla salute, prevenzione sanitaria, accompagnamento invii ai servizi, mediazione culturale
Obiettivi: stabilire un contatto; instaurare una relazione; costruire un rapporto di fiducia; recepire bisogni; informare su temi sanitari e altri; consolidare comportamenti sessuali sicuri; rafforzare il potere contrattuale sull’uso del preservativo da parte dei clienti; facilitare l’accesso ai servizi sanitari e sociali; costituire un riferimento (in strada e allo sportello) sostenere verso l’autodeterminazione e l’uscita da sfruttamento e tratta.
Tipologia di attività: mappatura osservativa e partecipata del territorio; contatto, orientamento e supporto; informazione e counselling in ambito sociale, sanitario e legale; offerta di materiale informativo, preventivo e di profilassi; mediazione culturale; accompagnamenti e invii ai servizi sociali e sanitari.
Modalità di intervento: uscite in strada; contatti telefonici; colloqui in sede LILA; accompagnamenti.
Destinatari: persone che si prostituiscono in strada

LILA Catania | Intervento di Riduzione del Danno rivolto alle persone che si prostituiscono (Sex-worker) tramite drop-in e Unità Mobile di strada

Realizzato da: LILA Catania
Finanziato da: Ministero della Salute – Unicredit -nei periodi scoperti il progetto è stato finanziato con fondi della Lila Catania
Periodo: 2000 - 2007
Il progetto si propone di: a) individuare e quantificare le dimensioni del fenomeno prostituzione di strada a Catania; b) integrare le azioni del servizio pubblico con quelle del privato sociale e del volontariato; c) ridurre la diffusione delle MTS e dell’infezione da HIV; d) promuovere l’inserimento sociale dei sex worker attraverso l’accesso e l’utilizzo dei servizi sociosanitari del territorio; e) fornire informazioni sulle modalità di trasmissione e di prevenzione delle MTS in generale e dell’HIV in particolare; f) offrire un servizio a bassa soglia al fine di fornire assistenza sociale , psicologica, infettivologica, ginecologica e legale; g) facilitare l’accesso ai servizi specialistici del territorio attivando strategie di accompagnamento ad essi.
Strumenti : Drop-in, Unità di strada , scheda utente, materiale informativo multilingue,
Attività: Accoglienza , counselling in ambito sociale, professionale, legale, psicologico, medico
( infettivologico e ginecologico) e accompagnamento ai servizi.