Prevenzione

LILA Milano | Sperimentazione di un intervento per favorire la diagnosi tempestiva dell’infezione da HIV attraverso l’offerta attiva di test rapido salivare

Progetto Test RapidoRealizzato da: LILA Milano, LILA Catania, LILA Calabria e LILA Trentino.
Finanziato da: Ministero della Salute
Periodo: 2013

E' partito il progetto promosso dalla Consulta delle Associazioni per la lotta contro l'AIDS e finanziato dal Ministero della Salute che ha lo scopo di valutare fattibilità ed efficacia di un intervento di offerta attiva di Test rapido salivare in un approccio "Provider initiated counseling and testing" in contesti non sanitari.

L'approccio PICT, che prevede che il test venga proposto, con adeguata informazione e consenso informato, a tutte le persone maggiormente vulnerabili che accedono a servizi nei quali l'attesa di prevalenza media di infezione da HIV è superiore a quella della popolazione generale, in questo progetto viene associato all'approccio, già sperimentato in altri paesi, di rendere disponibile il test in contesti non sanitari (community sites) o in servizi dedicati a gruppi di popolazione vulnerabili che possano attrarre persone con comportamenti che li espongano a rischio di infezione.

Leggi tutto...

LILA Milano | DETECT-HIV

Titolo: Detect-Hiv - Sperimentazione di interventi e strategie mirati per accompagnare al test per l’HIV soggetti appartenenti ai gruppi a più alto rischio di infezione dell’area metropolitana milanese
Realizzato da:
LILA Milano ONLUS
Finanziato da: Coomunity Awards 2013 di GILEAD
Periodo: Ottobre 2013 – settembre 2014

Offerta attiva del test HIV in luoghi non convenzionali in ottica CBVCT (Community-Based Voluntary Counselling and Testing) e secondo il protocollo europeo HIV COBATEST a popolazioni maggiormente esposte all’HIV  (MSM, IDU e Migranti).
La realizzazione del progetto DETECT-HIV ha confermato che l’offerta del test per l’HIV al di fuori dei contesti sanitari e in orari/luoghi non convenzionali è gradita sia alla popolazione generale, sia alle persone appartenenti a gruppi di pololazione ad alto rischio.
Più specificamente, è stata particolarmente apprezzata la presenza della équipe formata per l’esecuzione di test rapidi salivari con colloqui di pre-post test nei contesti frequentati da tali gruppi (centri per il trattamento delle dipendenze, cliniche per i migranti, luoghi frequentati dalla comunità gay).
Una percentuale elevata (36%) ha dichiarato di non aver mai fatto il test in precedenza e, in alcuni casi, durante il counseling ha spiegato di non aver mai trovato il “momento giusto” o la sufficiente motivazione per recarsi presso un centro screening. Per queste persone, l’opportunità di fare il test nel luogo frequentato abitualmente è stata determinante per compiere questo passo.

Leggi tutto...

Lila Piemonte | Prevenzione AIDS? Ci sto dentro!

Realizzato da: Lila Piemonte
Finanziato da: Contributo del Comune di Torino
Periodo: ogni anno scolastico
La Lila Piemonte ogni anno svolge tra ottobre-giugno una serie di incontri nell’ambito del progetto “Prevenzione AIDS? Ci sto dentro!”, finanziato con un contributo del Comune di Torino, rivolti agli allievi delle scuole superiori di Torino con i seguenti obiettivi: accrescere la cultura della prevenzione; fornire informazioni corrette al fine di responsabilizzare gli adolescenti a vivere una sessualità sicura modificando eventuali comportamenti a rischio nell’ottica della difesa della propria e altrui salute; accrescere la cultura della solidarietà e della difesa dei diritti; creare uno spazio di discussione e confronto con gli studenti, che permette ai ragazzi una maggiore spontaneità, che ha dato la possibilità di chiarire dubbi ed esprimere le soggettive perplessità rispetto alla sessualità e al rischio di contagio da HIV e altre IST (infezioni sessualmente trasmesse). Un altro tema particolarmente sentito e affrontato è stato la correlazione tra uso di sostanze stupefacenti in luoghi di aggregazione giovanile e l’abbassamento della percezione del rischio di contagio attuando comportamenti a rischio.

LILA Lazio | HIV-AIDS National capacity building and awareness raising activities in Bosnia and Herzegovina - Mobile and host population

Realizzato da: LILA Lazio
Finanziato da: Global Fund - UNDP
Periodo: marzo 2012
Il progetto ha come obiettivo la costituzione di una collaborazione fra ONG, Istituzioni sanitarie ed esperti dei media per realizzare una campagna informativa per la prevenzione dell’HIV rivolta sia ai migranti in Bosnia che alle popolazioni mobili bosniache che si apprestano ad andare all’estero.
Nei giorni 20 e 21 marzo 2012, durante la visita studio dei partecipanti bosniaci, la LILA Lazio ha organizzato due incontri:
1. incontro formativo e divulgativo sulla storia e le metodologie di intervento dell’Associazione, con un focus particolare su “HIV e migranti”;
2. incontro formativo sulla comunicazione, con un focus particolare sulle campagne di prevenzione.

LILA Lazio | HIV? SINTONIZZATI

Realizzato da: LILA Lazio
Finanziato da: Comune di Roma
Periodo: 2012
Il progetto nasce dalla collaborazione di tutte le associazioni e cooperative che siedono al tavolo del Coordinamento romano HIV ed è rivolto ai ragazzi delle scuole medie inferiori e superiori con l'obiettivo da una parte di informare e formare i giovani sul tema dell'HIV e delle malattie a trasmissione sessuale e dall'altra di poter condividere su tutto il territorio una unica metodologia di lavoro da parte degli organi partecipanti.

LILA Cagliari | Condom Take Away

Realizzato da: LILA Cagliari
Finanziato da: Presidenza della Provincia di Cagliari
Periodo: luglio 2011 - agosto 2012
progetto destinato ai viaggiatori, per sensibilizzarli sui rischi legati al sesso senza protezione durante i viaggi. Fornisce un opuscolo con informazioni sull’hiv, sulle mst e sull’uso del profilattico. Insieme e’ allegato un profilattico maschile oppure un femidom, a seconda dell’interlocutore/ice. Distribuito nelle agenzie di viaggio (cts viaggi) e negli aeroporti. Oltre che nei banchetti informativi nei locali notturni.

LILA Lecce | “Hiv/Aids. Lotta in corso. Io ci metto la faccia” - campagna fotografica/cards informative

Realizzato da: LILA Lecce
Finanziato da: Comune di Lecce, Assessorato alla Cultura. Partners: Ass. Fotografica Obiettivi, ZEI Spazio Sociale. Con il contributo di: Studio Dentistico Stefanelli s.r.l. (Botrugno, Le)
Periodo: aprile 2011 - aprile 2012
Delle cards colorate e di tendenza che nel fronte presentano “le facce” di alcuni del centinaio di testimonial della campagna fotografica mentre nel retro raccontano ai giovani la differenza tra hiv e Aids, le modalità di trasmissione, i metodi di protezione e l'importanza di sottoporsi al test per l'hiv. Le cards verranno distribuite durante i banchetti e gli incontri di prevenzione. Oltre un centinaio coloro che nel 2011 hanno scelto di metterci la faccia per la Lotta contro l'Aids divenendo testimonial di uno dei cinque slogan, ciascuno dei quali è legato a un'emergenza in materia di hiv/aids: slogan n°1: “Lotta in corso. A ciascuno il suo. Io scelgo il Femidom”; slogan n°2: “Lotta in corso. L'ignoranza è più contagiosa dell'hiv”; slogan; n°3: “Lotta in corso. Io non faccio tate storie per un preservativo”; slogan; n°4: “Lotta in corso. Facile. Sicuro. Veloce...è il test per l'hiv. Io lo faccio”; slogan n°5: “Lotta in corso. Hiv+? Diritti qui, diritti ora”. Sono giovani donne, ragazzi, padri, professori, studenti, attori, giornalisti...tutti insieme per lottare contro l'Aids promuovendo prevenzione e esprimendo solidarietà verso le persone hiv+ e i diritti che non raramente gli vengono negati.