Call to EU Ministers of Health and CEOs of Abbvie, BMS, Gilead, Janssen and Merck/MSD regarding Universal Access to Curative Hepatitis C Treatment in the EU and Beyond

Data: 28 luglio 2014
Autore: European Liver Patients Association (ELPA), World Hepatitis Alliance (WHA), International Network of People who Use Drugs (INPUD), Correlation Network, Eurasian Harm Reduction Network (EHRN), European Harm Reduction Network (EHRN), International Harm Reduction Association (IHRA), Civil Society Forum (CSF), European Aids Treatment Group (EATG), Aids Action Europe (AAE)

Appello dei network europei tra cui quelli che tutelano i diritti delle persone che vivono con HIV, HCV e dei consumatori di droghe, rivolto a tutti i Ministeri della Salute Europei e dei paesi vicini e a tutte le aziende farmaceutiche, affinché lavorino per trovare accordi urgenti e condivisi per consentire l'accesso ai farmaci innovativi per l'epatite C a tutte le persone che ne hanno bisogno a partire dalle più gravi. All'industria si chiede di proporre dei prezzi accessibili e sostenibili. In Europa le persone da trattare sono tante, la preoccupazione diffusa è che se non lo faranno garantire l'accesso a questi farmaci sarà impossibile. Anche per questo la società civile chiede di essere coinvolta nella negoziazione.Ai governi di usare qualsiasi mezzo per ridurre i costi e garantirne l'accesso, dal "Joint Procurement Agreement" che potrebbe essere applicato anche ai farmaci per l'epatite C, alle licenze obbligatorie (compulsory licences ) che sono previste dalle norme internazionali dell'Organizzazione Mondiale del Commercio ( WTO) e che permettono ai Paesi colpiti da gravi emergenze sanitarie di produrre localmente farmaci equivalenti o importarli, anche se ancora coperti da brevetti.

Allegati:
Accedi a questo URL (http://www.lila.it/images/doc/europa/20140728-JointCallHepatitisC.pdf)Appello Congiunto[1.702 Kb]