ministero della salute
Parola chiave:
Totale: 41 risultati.
Tag: ministero della salute
Articolo
We call on your leadership
(Comunicati Stampa 2014)

Comunicato stampa del Forum della Società Civile Europea su Hiv ed Aids, in occasione della Conferenza "Fight against HIV/AIDS ten years after the Dublin Declaration: Leaving no One Behind – Ending AIDS in Europe", in corso a Roma sotto gli auspici della Presidenza Italiana del Consiglio dell'Unione Europea.

Leggi tutto...

Un sit-in per salvare la vita di chi ha l'epatite C
(Comunicati Stampa 2014)

I network europei di pazienti HCV si danno appuntamento a Milano, per un sit-in in occasione del Meeting informale dei ministri della Salute dell'Uninone Europea.

Leggi tutto...

Epatite C, farmaci che salvano la vita ancora indisponibili: non possiamo più aspettare!
(Comunicati Stampa 2014)

I presidenti delle associazioni EpaC, Lega italiana per la lotta contro l'Aids , Nadir e Plus scrivono una lettera al Primo ministro Matteo Renzi.

Leggi tutto...

Lavoro e Hiv. Convegno Lila giovedì 15 maggio a Roma. Il "caso" del ministero della Difesa.
(Comunicati Stampa 2014)

Il ministero della Difesa risponde alla Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids: legittimi gli accertamenti sanitari periodici sui dipendenti e la richiesta di test Hiv negativo in sede di assunzione, per qualsiasi ruolo. La replica della Lila: intervengano i ministeri della Salute e del Lavoro.

Leggi tutto...

Primo Maggio di lotta contro l'Hiv e la discriminazione sul lavoro
(Comunicati Stampa 2014)

Le iniziative della Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids: nuova campagna e un convegno su Hiv e mondo del lavoro

Leggi tutto...

Lavorare è un diritto. Fermiamo l’Hiv, non le persone con Hiv
(Comunicati Stampa 2013)

World Aids Day. Campagna 2014 della Lila contro discriminazioni e stigma. Test Hiv obbligatorio per i militari, lotte per il reintegro delle persone sieropositive, le denunce della Lila e sei immagini per la difesa dei diritti delle persone sieropositive.

Leggi tutto...

Settimana Europea del Test Hiv e dati italiani
(Comunicati Stampa 2013)

 

Rilasciati oggi dal Centro Operativo Aids dell'Istituto Superiore di Sanità, i dati sull'andamento dell'epidemia di Hiv in Italia confermano la necessità di anticipare e facilitare la diagnosi. Dal 22 al 29 novembre un'azione europea per la promozione dell'accesso al test Hiv.

Leggi tutto...

Obiettivi di piano: irregolarità nell'uso dei fondi per test Hiv da parte delle Regioni
(Comunicati Stampa 2013)

Hiv: La Lila e Cittadinanzattiva denunciano irregolarità nell’utilizzo regionale dei fondi per la diagnosi di infezione da HIV stanziati per  gli “Obiettivi di Piano Sanitario Nazionale 2012”

Leggi tutto...

Salvate la ricerca sull'Hiv in Italia
(Comunicati Stampa 2013)

Con il sostegno della Lila, i ricercatori italiani rivolgono un appello al presidente Enrico Letta e al ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

Leggi tutto...

In Italia l'Hiv è scomparso. Dai corridoi ministeriali.
(Comunicati Stampa 2013)

21 Giugno 2013 - Lettera aperta alle istituzioni da parte delle associazioni Lila - Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids e Nadir Onlus

Leggi tutto...

26 giugno, Giornata mondiale ONU di lotta alla droga. Il governo che intende fare?
(Comunicati Stampa 2013)

Como, 25 giugno 2013. Finita per fortuna l'era Giovanardi ancora non si sa se, e a chi, sia stata data delega governativa alle Politiche Antidroga. Per la Giornata internazionale contro il consumo e il traffico illecito di droga indetta dalle Nazioni Unite ogni anno al parlamento viene presentata la Relazione sul consumo di sostanze in Italia. Non potrà certo farlo direttamente il Dipartimento per le Politiche antidroga della Presidenza del Consiglio, che la stila. Chi sarà quindi il ministro incaricato?

Leggi tutto...

Europei 2012: il Ministro Balduzzi dimentica il preservativo
(Comunicati Stampa 2012)

Nella traduzione italiana dell'opuscolo per i tifosi redatto dall'OMS, censurato il condom

Leggi tutto...

Irregolarità nell’utilizzo dei fondi per la diagnosi di infezione da HIV stanziati per gli “Obiettivi di Piano Sanitario Nazionale 2012”
(Lila dice)

Data: 31 ottobre 2013Autore: LILA Onlus e CittadinanzAttiva.

Sedici le regioni che avevano la possibilità di presentare progetti sulla diagnosi di infezione da HIV (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto). A fine settembre 14 avevano presentato gli atti deliberativi al Ministero, mentre risultavano assenti Calabria e Campania.Di queste 14 delibere approvate, LILA e Cittadinanzattiva hanno potuto reperire i progetti esecutivi , con non poche difficoltà, in 10 regioni (Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto) e su queste hanno effettuato l'analisi.

Leggi tutto...

Il profilattico nell’era dell’Aids
(Lila dice)

Data: 1 dicembre 2010Autore: Lila - Patrizia Perone

Nonostante l’indiscutibile efficacia nella prevenzione dell’Hiv, in Italia il profilattico è tutt’oggi un tabù. Una rassegna delle principali campagne di prevenzione istituzionali mette in luce come la diffusione del profilattico sia stata ostacolata più che promossa persino da chi si è assunto la responsabilità di tutelare la salute pubblica.

Leggi tutto...

Elaborazione di un documento di indirizzo sull'accesso, le strategie di offerta attiva e le modalità di gestione ed esecuzione del test per la diagnosi dell'infezione da HIV attraverso una Conferenza di Consenso.
(Prevenzione)

Data: aprile 2012Autore: Istituto nazionale Malattie infettive Lazzaro Spallanzani - Consulta delle associazioni per la lotta all'Aids

La Conferenza di Consenso sul Test Hiv è stata è stata proposta dalla Consulta delle associazioni per la lotta all'Aids finanziata con fondi previsti dalla Legge 27 dicembre 2006, n. 296, nell'ambito dei quali sono stati realizzati interventi in tema di lotta contro la diffusione dell'epidemia da Hiv.

Il documento uscito dalla Conferenza di Consenso, al quale hanno partecipato la Commissione nazionale Aids, rappresentanti delle regioni, rappresentanti delle associazioni, deve essere utilizzato come linea di indirizzo per implementare le strategie di offerta attiva del Test Hiv.

Le motivazioni che sconsigliano un approccio di screening generalizzato in Italia scaturiscono dal documento conclusivo della "Conferenza Nazionale di consenso sulla diagnosi dell'infezione da HIV", svoltasi nell'aprile 2012 all'Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani. Motivazioni per altro condivise da autorevoli agenzie internazionali come l'ECDC.

Leggi tutto...

Documento di Consenso - Test Hiv in Italia
(Prevenzione)

Data: 27 luglio 2011Autore: Ministero della salute - Commissione nazionale AidsDocumento di consenso sulle politiche di offerta e le modalità di esecuzione del test per Hiv in Italia.

Leggi tutto...

Allerta sul Rischio di Meningite in Maschi che fanno Sesso con Maschi (MSM) - Agosto 2013
(Prevenzione)

Il 25 giugno 2013, la Germania ha segnalato tre casi di malattia meningococcica invasiva causati da un unico ceppo di N. meningitidis sierogruppo C. Il 26 giugno altri casi causati dallo stesso ceppo patogeno sono stati segnalati dal Belgio (un caso) e dalla Francia (tre casi). Tutti i casi si sono verificati tra Maschi che hanno fatto Sesso con Maschi (MSM). Tre cluster simili sono stati riportati in passato in Canada e negli Stati Uniti.A seguito di queste segnalazioni ECDC (www.ecdc.europa.eu) ha diffuso una allerta rapida che:

Informa sulla presenza di cluster di malattia meningococcica invasiva tra MSM in centri metropolitani europei causati da un ceppo che è stato associato ad un focolaio di simile con un alto tasso di mortalità a New York indica un aumento del rischio di Meningite tra MSM in Europa. Allerta che viaggi e contatti internazionali, tra cui il contatto sessuale con partner stranieri, anche nel contesto di Gay Pride e di altri festival, possono essere fattori che facilitano la diffusione della malattia tra i maschi omosessuali. Informa che sono necessari ulteriori studi microbiologici per fornire la prova di laboratorio di trasmissione diretta o indiretta tra i casi europei, così come tra i casi europei e statunitensi. Allerta per aumentare la consapevolezza tra gli MSM, attraverso l'uso dei social media e delle community, così come tra gli operatori sanitari. Essenziale per la prevenzione e l'identificazione precoce di ulteriori casi. Informa che la vaccinazione con il vaccino meningococcico coniugato contro il sierogruppo C costituisce un intervento di prevenzione efficace, e gli Stati membri dovrebbero considerare la vaccinazione come mezzo di controllo dei focolai in cui vengono identificati i cluster in specifiche popolazioni bersaglio.

Leggi tutto...

Il carcere oggi - dal Ministero di Grazia e Giustizia a quello della Salute
(Diritti)

Data: 15 giugno 2013Autore: Giancarlo Condoleo - Coordinamento Nazionale LILA Onlus - Presidente di LILA Lazio dal 2000 al 2004. Partecipa alla Consulta per i problemi penitenziari del Comune di Roma

La Riforma, che ha avuto concepimento nel 1999 ad opera del Ministro Bindi, prevede il passaggio della competenza sulla salute dei detenuti dalla Sanità Penitenziaria, gestita dal Ministero della Giustizia, al Servizio Sanitario Nazionale - Regioni, Aziende Sanitarie e Autonomie locali - per garantire a tutti i detenuti e le detenute il diritto alla salute e alla cura nella stessa misura è qualità di cui usufruiscono tutte le persone libere.Che impatto ha avuto sulle persone con HIV detenute?

Slide della relazione presentata a Nocera Terinese in occasione della Formazione Nazionale LILA "Riduzione del Danno alle Sbarre", dedicata alle iniziative di Harm Reduction in Carcere.

Leggi tutto...

Tutela della salute nei luoghi di lavoro: Sorveglianza sanitaria – Accertamenti pre-assuntivi e periodici sieropositività HIV – Condizione esclusione divieto effettuazione
(Diritti)

Data: aprile 2013Autore: Ministero della Salute e Ministero del LavoroCircolare a firma congiunta del ministero della Salute e del ministero del Lavoro per rispondere ufficialmente alle numerose richieste di chiarimento in merito alla legittimità di richiedere il test Hiv ai lavoratori. Il test Hiv non può dunque essere richiesto indiscriminatamente a tutti i lavoratori. Eventuali norme specifiche di settore, che richiedano l’accertamento della negatività all’Hiv come condizione di idoneità ad uno specifico servizio (ad esempio presso le forze militari), devono essere motivate da una effettiva condizione di rischio nei confronti di terzi. Per evitare possibili abusi, tale rischio deve essere verificabile, avvalorato dalle conoscenze scientifiche più avanzate e valutato caso per caso anche in relazione alla qualifica professionale e alle condizioni di salute del singolo lavoratore.

Leggi tutto...

Conferenza ministeriale "La lotta all’HIV/AIDS dieci anni dopo la Dichiarazione di Dublino" - Presentazioni
(In Europa)

Titolo: Fight against HIV/AIDS ten years after the Dublin Declaration: Leaving no One Behind – Ending AIDS in EuropeData: 27 e 28 novembre 2014Autore: vari

"Fighting against HIV/AIDS ten years after the Dublin Declaration: Leaving No One Behind–Ending AIDS in Europe" è il titolo della conferenza ministeriale organizzata congiuntamente dal Ministero della Salute italiano, la Commissione Europea, l'Uffico Regionale per l'Europa dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il Centro Europeo per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie (ECDC) ed il Programma Congiunto delle Nazioni Unite su Hiv/AIDS (UNAIDS), insieme alle delegazioni dei Paesi membri dell'Unione Europea e degli stati confinanti, tenutasi a Roma il 27 e 28 novembre 2014.

Leggi tutto...