giovani
Parola chiave:
Totale: 28 risultati.
Tag: giovani
Articolo
LILA Toscana | Centri CreatHIVi
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA ToscanaFinanziato da: Ente Cassa di Risparmio di FirenzePeriodo: settembre 2009 - dicembre 2010Bando di concorso rivolto ai giovani e agli adolescenti dei centri giovani del territorio fiorentino per la realizzazione di materiale creativo sul tema HIV-AIDS.

LILA Toscana | Scuola Attiva
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA ToscanaFinanziato da: Ente Cassa di Risparmio di FirenzePeriodo: 2010-2011Intervento di peer education negli istituti superiori per la prevenzione all’Hiv/Aids.

LILA Trentino | Parliamone
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA TrentinoFinanziato da: singoli Istituti scolasticiPeriodo: 1995-2014Tempi: moduli variabili di uno/due interventi di uno/due operatore/i LILA, di tre/due ore scolastiche ciascuno, preceduti o meno da un lavoro preliminare degli studenti con gli insegnanti (questionario d’ingresso, filmato, lavori di gruppo).Destinatari: studenti degli Istituti di istruzione secondaria superiore e degli Istituti professionali. Obiettivi: ricerca e creazione di un clima di non giudizio sia rispetto al tema che nell’interazione; condivisione e confronto di saperi e vissuti circa HIV-AIDS e MTS; riorganizzazione di conoscenze ed esperienze sul tema HIV-AIDS e MTS; conoscenza delle caratteristiche epidemiologiche, cliniche e sociali dell'infezione da HIV in Trentino e in Italia; conoscenza delle modalità di trasmissione del virus HIV e delle principali MTS; consapevolezza della fondamentale rilevanza dei comportamenti individuali rispetto all’esposizione al rischio d'infezione; avvio di un percorso di responsabilizzazione circa i propri comportamenti; consapevolezza e rispetto delle varie diversità; uso corretto del preservativo. Metodologia: circle time; brain storming; lavori di gruppo. Strumenti: schede stimolo; slide; lavagna a fogli; filmati; questionari di ingresso e uscita; opuscoli informativi.

LILA Livorno | Prevenzione ed educazione sanitaria nelle scuole superiori di Livorno e provincia.
(Prevenzione)

Realizzato da: LILA LivornoFinanziato da: educazione alla salute, USL 6 LivornoPeriodo: annualeL’Associazione svolge (nelle scuole, sul territorio) interventi diretti alla prevenzione del contagio da HIV, con distribuzione di materiale informativo ed elaborazione questionari.

Lila Piemonte | Prevenzione AIDS? Ci sto dentro!
(Prevenzione)

Realizzato da: Lila PiemonteFinanziato da: Contributo del Comune di TorinoPeriodo: ogni anno scolasticoLa Lila Piemonte ogni anno svolge tra ottobre-giugno una serie di incontri nell’ambito del progetto “Prevenzione AIDS? Ci sto dentro!”, finanziato con un contributo del Comune di Torino, rivolti agli allievi delle scuole superiori di Torino con i seguenti obiettivi: accrescere la cultura della prevenzione; fornire informazioni corrette al fine di responsabilizzare gli adolescenti a vivere una sessualità sicura modificando eventuali comportamenti a rischio nell’ottica della difesa della propria e altrui salute; accrescere la cultura della solidarietà e della difesa dei diritti; creare uno spazio di discussione e confronto con gli studenti, che permette ai ragazzi una maggiore spontaneità, che ha dato la possibilità di chiarire dubbi ed esprimere le soggettive perplessità rispetto alla sessualità e al rischio di contagio da HIV e altre IST (infezioni sessualmente trasmesse). Un altro tema particolarmente sentito e affrontato è stato la correlazione tra uso di sostanze stupefacenti in luoghi di aggregazione giovanile e l’abbassamento della percezione del rischio di contagio attuando comportamenti a rischio.

Un anno intenso volge al termine, le urgenze dei prossimi mesi
(notizie)

Cari amici e care amiche, con il primo dicembre alle spalle, e dopo un anno intenso, caratterizzato dalle tante iniziative con cui abbiamo voluto ricordare il trentennale della LILA, crediamo sia giusto tracciare un quadro delle urgenze che dovremo tornare ad affrontare dai prossimi mesi. La prima, quella che ricomprende quasi tutte le altre, riguarda il rispetto, da parte dell’Italia, dei parametri richiesti dall’ONU per essere in linea con l’obiettivo della sconfitta dell’AIDS entro il 2030. Già entro il 2020, dunque entro soli tre anni, il nostro paese dovrebbe centrare il target “90-90-90” e conseguire un rilevante abbattimento delle nuove infezioni. Ebbene, senza un radicale cambio di passo, credo che difficilmente si riuscirà a centrare quest’obiettivo, non senza conseguenze per il diritto alla salute di tutti e tutte. 

Leggi tutto...

HIV e MST: prevenzione, sessualità consapevole, promozione dei profilattici, dal Senato un Ddl che coinvolge scuole e università.
(notizie)

Contrastare il forte incremento delle malattie sessualmente trasmissibili (MST) tra i più giovani, abbassare il costo dei preservativi, introdurre nelle scuole e nelle università percorsi educativi sull’uso della contraccezione e della prevenzione per una sessualità consapevole: sono gli obiettivi di un disegno di legge appena presentato al Senato e che vede come prima firmataria la senatrice Donella Mattesini della commissione Sanità e capogruppo Pd in commissione bicamerale Infanzia e Adolescenza.

Leggi tutto...

Lettera aperta a Mattarella: emergenza Hiv tra i giovani, serve una strategia a partire dalle scuole
(notizie)

Abbiamo scritto al Presidente della Repubblica per chiedere il suo intervento per bloccare l'epidemia di Hiv che in Italia colpisce ogni anno circa 4000 persone con incidenza maggiore tra i giovani. Chiediamo in particolare che siano avviati nelle scuole percorsi di educazione all'affettività e alla sessualità.

Leggi tutto...