Lo Statuto

La Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids è nata ufficialmente il 21 gennaio 1987, da un gruppo di persone e organizzazioni che di fronte alla drammaticità e alla violenza con cui l’Hiv si diffondeva nel Paese stavano provando ad attivare le prime risposte concrete. Da allora non ha mai smesso di creare e sperimentare servizi e interventi innovativi e pilota (case alloggio per persone con AIDS, gruppi di autoaiuto, centralini informativi, riduzione del danno, eccetera), non limitandosi solo agli aspetti medico-clinici legati all’infezione ma concentrandosi anche sugli aspetti sociali così fortemente legati all’Hiv/Aids.

La LILA è da sempre costituita e sostenuta da persone molto diverse tra loro: persone con HIV e non, medici, infermieri, operatori e operatrici dei servizi pubblici per le dipendenze e di comunità di accoglienza per persone con problemi di dipendenza, attivisti, uomini e donne del sindacato, avvocati, psicologi, sociologi, operatori dei media. Per tante battaglie: la difesa dei diritti delle PLWHA (People Living with HIV and AIDS, persone che vivono con l'HIV e AIDS), corretta informazione e prevenzione, accesso alle cure e ai farmaci, avvio di servizi socio-assistenziali, rispetto dei diritti civili e di cittadinanza, una più attenta, pragmatica e trasparente gestione delle risposte istituzionali e territoriali.

I fondatori della Lila sono stati tanti. Nomi noti e non, persone HIV positive e non, intellettuali, politici, sindacalisti, attivisti. Alcuni di loro sono ancora con noi, altri hanno seguito ulteriori virtuose strade, altri ancora purtroppo non ci sono più. A tutti loro va il grazie della Lila e di tutti quelli che oggi sono qui, per continuare quello che è stato costruito.

Presidenti:
1987/1988 Don Luigi Ciotti
1988/1992 Beppe Ramina
1992/2001 Vittorio Agnoletto
2001/2003 Bruno Vegro
2003/2008 Filippo Manassero
2008/2015  Alessandra Cerioli
dal 2015 Massimo Oldrini

 

Allegati:
Accedi a questo URL (/images/doc/doc/Statuto.pdf)Lo Statuto[1582 Kb]