La mission

Promuovere e tutelare il diritto alla salute, affermare principi e relazioni di solidarietà, lottare contro ogni forma di violazione dei diritti umani, civili e di cittadinanza delle persone sieropositive o con Aids e delle comunità più colpite dall’infezione.
Promuovere il protagonismo, la diretta responsabilità e la piena partecipazione alla vita sociale e civile delle persone HIV sieropositive e con AIDS, ispirandosi anche ai “Principi di Denver”. Un vero e proprio manifesto scritto a Denver (Colorado) nel 1983 dagli attivisti americani riuniti ad un incontro nazionale sponsorizzato dal Lesbian and Gay Health Education Foundation.
Proporre politiche culturali, sociali, preventive e sanitarie intorno alle tematiche dell’infezione del virus HIV, capaci di suscitare risposte concrete al superamento delle diverse problematiche inerenti all’AIDS.

 

Valori e principi

I nostri principi e le metodologie di intervento si basano sul riconoscimento dei singoli e delle comunità, seguendo l'approccio della sospensione del giudizio e del rispetto dei differenti stili di vita, orientamenti sessuali, ideologie, religioni, scelte terapeutiche e delle differenze di genere.
Agiamo nel rispetto della confidenzialità e dell'anonimato delle persone, siano esse al di fuori o all'interno della federazione.
Ci adoperiamo per mantenere la nostra autonomia di azione e l'indipendenza politica ed economica. Anche per questo LILA, fin dalla sua nascita, ha scelto di non richiedere né ricevere contributi dalle aziende farmaceutiche.
Siamo un’associazione GIPA - Great Involvement People with HIV/AIDS -, principio stilato dall'UNAIDS che mira ad accrescere la partecipazione e responsabilizzazione delle persone che vivono con l’HIV nella difesa dei propri diritti e nei processi decisionali della loro vita, così da ampliare anche la qualità e l'efficacia della lotta contro l’AIDS. Per le associazioni ciò significa avere al proprio interno persone sieropositive rappresentate negli organi politici e decisionali.

Altri documenti ai quali ci ispiriamo

Legge 135 
Legge del 5 giugno 1990, n. 135 “Programma di interventi urgenti per la prevenzione e la lotta contro l'AIDS”.
Una passo importante per  contrastare la diffusione delle infezioni da HIV, assicurare l’idonea assistenza alle persone affette da AIDS e tutelare i diritti della persone HIV positive in Italia.

Dichiarazione di Durban
Pietra miliare e manifesto della XIII Conferenza Internazionale sull'AIDS svoltasi nel 2000 a Durban. Si basa sulla evidenza scientifica che è l’HIV a provocare l’AIDS, che la terapia antiretrovirale è efficace e che l’accesso ai trattamenti per la cura dell’HIV/Aids è un diritto universale.

Dichiarazione di Vienna
La dichiarazione ufficiale della XVIII Conferenza mondiale sull’Aids (AIDS2010) è un documento scientifico che promuove l’approccio scientifico basato sull’evidenza anche nelle politiche in materia di droga. Redatta da esperti internazionali è stata promossa da alcuni dei principali organismi scientifici a livello mondiale contro l’HIV e sulle politiche sulla droga.