Collaborazioni e Networking

La nostra mission, i nostri valori fondanti insieme alla caratteristica federativa che ci permette di essere presenti sul territorio nazionale, ci hanno da sempre posizionato come una delle principali e più rappresentative associazioni di lotta all’AIDS italiane, riconosciute sia a livello nazionale che internazionale e interpellate come interlocutori esperti del settore. Di seguito alcune delle più recenti e significative collaborazioni e partecipazioni.

 

Ministero della Salute
(www.salute.gov.it)

Componente della Sezione M (Sezione del volontariato per la lotta contro l'AIDS) del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute. 
periodo: 2006 / in corso.

Componente della Sezione L (Sezione per la lotta contro l'AIDS) del Comitato Tecnico Sanitario del Ministero della Salute.
periodo: 2006 / in corso.

Monitoring of the Dublin Declaration on Partnership to Fight HIV/AIDS in Europe & Centra Asia 
Partecipazione al progetto dell’European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) e della Commissione Europea che prevedeva la compilazione di un questionario basato su indicatori estrapolati dalla “Dichiarazione di Dublino”– e monitorare che i governi abbiano mantenuto gli impegni presi sottoscrivendola.
periodo: 2009/2010 - 2011/2012 - 2013/2014

UNAIDS Country Progress Report
Partecipazione alla compilazione della relazione sullo stato di avanzamento delle politiche per arginare l’infezione da HIV dell’Italia. Le relazioni, che sono presentate ogni due anni dai governi, riflettono i progressi compiuti dai paesi nella loro risposta alla pandemia.
periodo: 2008/2010 - 2011/2012 - 2013/2014

Istituto Superiore di Sanità (ISS) - Centro Nazionale Aids
(www.iss.it/aids)

Partecipazione all’HIV/AIDS Italian Expert Panel (EP) per la redazione delle “Linee Guida Italiane sull’utilizzo dei farmaci antiretrovirali e sulla gestione diagnostico-clinica delle persone con infezione a HIV-1”.
periodo: 2010/2014

Dipartimento del Farmaco
(www.iss.it/farm)

Progetto Nazionale per la Sorveglianza sul Trattamento Antiretrovirale in Gravidanza.
Componente dell’Advisory Board nel progetto di studio osservazionale
periodo: 2003 / in corso

Costruzione di un nuovo questionario di valutazione della Qualità della Vita per le persone che vivono con l’HIV nell’era HAART
Partecipazione al progetto di ricerca
periodo: 2003

Centro Nazionale Trapianti
(www.trapianti.salute.gov.it)

Progetto trapianti di organi solidi in pazienti HIV positivi.
Componente del Board e del Comitato Tecnico Scientifico del progetto
periodo: 2008 / in corso


Dipartimento Politiche Antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri
(www.politicheantidroga.it)

Misure ed azioni concrete per la Prevenzione delle Patologie Correlate all’uso di sostanze stupefacenti
Partecipazione alla preparazione e alla stesura delle Linee di indirizzo nella parte riguardante la prevenzione dell’HIV.
periodo: 2009


Commissione Europea
(ec.europa.eu)

Componente del HIV/ AIDS Civil Society Forum della Commissione Europea
periodo: 2005/2014.
Dal 19 dicembre 2011, Lella Cosmaro di LILA Milano è stata nominata co-chair dell'Hiv/Aids Civil Society Forum Europeo per gli anni 2012/2014.


Cittadinanzattiva
(www.cittadinanzattiva.it)

Coordinamento nazionale delle Associazioni dei Malati Cronici (CnAMC)
Partecipazione alla rete con altre 85 associazioni rappresentanti di differenti patologie croniche.
periodo: 2000/ in corso

Raccomandazione Civica sulle Tossicodipendenze
Partecipazione al progetto e al documento di indirizzo.
periodo: 2009


OIM - Organizzazione Internazionale per le Migrazioni
(www.italy.iom.int)

Partecipazione al progetto della Campagna di comunicazione sociale sui rischi di contagio HIV&AIDS e MST per la popolazione straniera.
Periodo: 2008/2009


Unicef
(www.unicef.it)

Uniti per i bambini contro l’AIDS
Partecipazione all’avvio della campagna in Italia
periodo: 2005/ in corso


Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”
(www.marionegri.it)

Partecipasalute
Partecipazione al progetto pilota "Costruire una alleanza strategica tra associazioni di pazienti e cittadini, società medico scientifiche, ricercatori ed esperti di comunicazioni e divulgazione scientifica".
periodo: 2004


Società Italiane di Malattie Infettive e Tropicali (SIMIT)
(www.simit.org)

Italian Conference on AIDS and Retrovirus (ICAR)
Nata sotto l’egida della SIMIT, ICAR si propone di far convergere in un’unica conferenza nazionale annuale le diverse realtà scientifiche e discipline impegnate nell’assistenza, ricerca e sperimentazione clinica in tema di infezione da HIV/AIDS. Lila, insieme ad altre associazioni nazionali, ha aderito ad ICAR fin dalla sua costituzione (2009) entrando a fare parte del Community Liason sub-Committee (C.L.Sc.).  

 

International Aids Society (IAS)
(www.iasociety.org)

6th International Aids Conference on HIV Pathogenesis, Treatment and Prevention (IAS 2011)
Componente del Community Advisory Group di IAS 2011 svoltosi a Roma dal 17 a 20 luglio 2011

HIV in Europe
(www.hiveurope.eu)

Partecipazione sin dalla sua costituzione all’iniziativa pan-europea per migliorare l’accesso a diagnosi precoci e la cura dell’HIV
periodo: 2007/in corso

EATG - European Aids Treatment Group
(www.eatg.org)

Partecipazione a uno dei maggiori network europeo fondato nel 1991, che si occupa di accesso, trattamenti, prevenzione, diritti.

Membri dello European Community Advisory Board (ECAB)
L’ECAB è un gruppo di lavoro che si occupa principalmente di trattamenti per l’HIV e alcune delle patologie correlate come le epatiti e la tubercolosi. L’attività dell’ECAB è principalmente di advocacy e di tutela delle persone HIV positive in questo campo.


AIDS Action Europe
(www.aidsactioneurope.org)

Adesione al network pan-europeo di organizzazioni non governative.
L'obiettivo di Aids Action Europe è creare una risposta efficace all'epidemia dell'HIV /AIDS in Europa e nei paesi vicini.


Coordinamento e Osservatorio delle Unità di Strada e Unità Mobili nella Prostituzione

Adesione al network italiano che mira a creare un’analisi e un osservatorio permanente sul fenomeno della prostituzione, rendendo le Unità interlocutori rappresentativi a livello locale e nazionale.


Forum Nazionale per il Diritto alla Salute delle persone private della libertà personale
(www.ristretti.org)

Adesione al network italiano che ha come obbiettivo la difesa e la promozione del diritto alla salute dei detenuti, favorendone anche la partecipazione attiva a progetti e politiche relative.


Forum Droghe
(www.fuoriluogo.it)

Adesione all'associazione, che si batte per la riforma delle politiche pubbliche sulle droghe a partire da una nuova rappresentazione sociale del fenomeno droga e della figura dei consumatori, con l'obiettivo di limitare l'approccio penale sul tema a favore di un approccio sociale di "normalizzazione"dei consumatori di droghe, al fine di favorirne l'integrazione sociale.


ITARDD - Rete Italiana Riduzione del Danno
(www.itardd.net)
ITARDD è una rete di operatori, operatrici, associazioni e enti locali che  promuove, sostiene e difende  la Riduzione del Danno (RDD) in Italia, attraverso  la valorizzazione di competenze, professionalità e progettualità, la ricerca, l’informazione e l’azione di sensibilizzazione. LILA partecipa alla rete ITARDD fin dalla sua nascita.


EuroHRN - European Harm Reduction Network
(www.eurohrn.eu)
L'European Harm Reduction Network (EuroHRN) è stato formato da dieci associazioni che condividono l'obiettivo di promuovere e diffondere in Europa la conoscenza delle iniziative di Riduzione del Danno.